gototopgototop
News
Novara dà il benvenuto al Giro d’Italia Novara dà il benvenuto al Giro d’Italia A distanza di decenni, la città di Novara accog...
Volley Novara: perso lo scontro al vertice della Serie C Volley Novara: perso lo scontro al vertice della Serie C Pubblichiamo integralmente il testo del comunicato...
Rivoluzione Coppa Italia: niente più club di Serie C e D Rivoluzione Coppa Italia: niente più club di Serie C e D Dalla prossima stagione, 2021-2022, cambierà il ...
Statistiche finali stagione 2020-2021 Statistiche finali stagione 2020-2021 Di Giovanni Chiorazzi Sono on-line le s...

Classifica 2020/2021

Sondaggio
La fine della stagione 2020-2021 per il Novara Calcio rappresenta:
 

Conferenza stampa pre Empoli-Novara


Di redazione vanovarava.it
Foto: © Guido Leonardi

La gara più importante della stagione il Novara la giocherà in casa dell’Empoli, che per ironia del destino potrebbe festeggiare davanti al pubblico amico il ritorno in Serie A. Circostanza che renderà sicuramente più arduo un compito che, già di per sé, non sarebbe stato semplice da svolgere. Aspetto che mister Di Carlo (nella foto), intervenuto nella consueta conferenza pre-gara, non nasconde. Tuttavia la fiducia nella sua squadra resta alta, così come le potenzialità per uscire indenni dalla sfida del “Castellani”: “Andremo a giocare in uno stadio gremito e pronto a festeggiare, non sarà semplice. L’Empoli merita il traguardo raggiunto perché ha compiuto un cammino straordinario”. Queste le prime parole del tecnico azzurro, che ha poi proseguito: “Noi però dobbiamo pensare solo a noi stessi, cercando di fare una prestazione di livello. Al “Castellani” se non scendi in campo con questo spirito è dura venirne fuori”.

Il Novara, per prepararsi al meglio a questa sfida, ha anche optato per un breve ritiro a Novarello… “Ci è servito per ricompattarci ulteriormente in un momento importante del campionato, siamo alle porte di tre gare fondamentali e le ultime partite dovranno essere giocate come delle finali”.

La situazione indisponibili? “Avremo qualche emergenza a centrocampo, perché Casarini è squalificato e Ronaldo non disponibile. Ma verranno anche loro con noi ad Empoli, perché è importante l’appoggio di tutti quanti. Siamo tutti uniti in questo periodo di difficoltà, ma la Serie B è un patrimonio cittadino troppo importante e ne siamo consapevoli”.

Il modo per uscirne? “Giocando troppo “puliti” abbiamo lasciato per strada tanti punti, dobbiamo essere consapevoli che lottiamo per la salvezza e quindi in campo bisognerà risultare più “sporchi” e concreti”.

Poi, mister Di Carlo, ha concluso: “Pensiamo giusto, pensiamo positivo. Quello che abbiamo fatto sino a ieri non conta più, ora conta soltanto quello che succederà da domani in poi”.


Sul fronte opposto il tecnico dell’Empoli, Aurelio Andreazzoli, cerca di mantenere un profilo basso e non farsi sopraffare dalle emozioni positive: “Affronteremo un Novara che giocherà una gara importantissima: siamo consapevoli di questo, come sappiamo bene quanto ogni gara abbia delle difficoltà e noi dobbiamo affrontarla con la giusta ansia, come sempre stato prima di ogni appuntamento di questo campionato. E domani in particolar modo, sapendo quanto è importante il valore del risultato. Non credo che la squadra si senta già arrivata, i ragazzi hanno sempre dimostrato di essere sempre concentrati e sul pezzo e soprattutto hanno una capacità di passare da momenti di svago a quelli di concentrazione massima in pochissimi attimi”.

redazione vanovarava.it
Foto: © Guido Leonardi

 

La maglia azzurra 2020-21

Storico Articoli