gototopgototop
News
Rivoluzione Coppa Italia: niente più club di Serie C e D Rivoluzione Coppa Italia: niente più club di Serie C e D Dalla prossima stagione, 2021-2022, cambierà il ...
Statistiche finali stagione 2020-2021 Statistiche finali stagione 2020-2021 Di Giovanni Chiorazzi Sono on-line le s...
L’obiettivo sul campo di G. Leonardi: Novara-Como L’obiettivo sul campo di G. Leonardi: Novara-Como Di redazione vanovarava.it Per gentile ...
Volley Novara, la vittoria contro Altiora di buon auspicio... Volley Novara, la vittoria contro Altiora di buon auspicio... Pubblichiamo integralmente il testo del comunicato...
Libertas Novara: 15 medaglie per gli “Esordienti” Libertas Novara: 15 medaglie per gli “Esordienti” Pubblichiamo integralmente il comunicato, pervenu...

Classifica 2020/2021

Sondaggio
La fine della stagione 2020-2021 per il Novara Calcio rappresenta:
 

Conferenza stampa pre FeralpiSalò-Novara


Di redazione vanovarava.it

Alla vigilia della delicata sfida in casa del FeralpiSalò (senza ombra di dubbio la formazione più in salute di tutto il Girone A della Lega Pro), mister Toscano è intervenuto nella consueta conferenza stampa pre-gara, rispondendo alle domande dei giornalisti e cercando di fare un punto della situazione, anche in virtù dei due nuovi difensori ingaggiati in settimana, Valerio Foglio e Fabio Gavazzi.

Proprio sui due nuovi giocatori, convergono le prime richieste di un commento all’allenatore azzurro… “Credo che si siano già integrati bene, a vederli sembra che siano con noi da sei mesi. Sarà per il loro carattere o magari per il gruppo che abbiamo, il quale non mi stancherò mai di reputare sano e molto unito. Gli obiettivi che avevamo in mente erano quelli di integrare e non migliorare questo gruppo, anche perché sotto l’aspetto numerico, soprattutto in certi reparti, eravamo corti. Anche esternamente stavamo adattando Pesce o uno tra Dickmann e Garufo, ecco perché volevamo integrare due elementi che potessero darci una mano da qui sino alla fine, senza fare due innesti tanto per fare… In accordo con il direttore (N.d.R. Teti) una circostanza quest'ultima da noi non gradita. Avevamo individuato dei profili ben precisi che potevano dare il loro contributo. Il nostro intento era quello di completare a livello numerico tutti i reparti, per evitare di arrivare ad esempio - alla gara contro il Monza - con Galassi centrale e con Peverelli in panchina, oppure con Vicari stanco perché impiegato in Nazionale…”.

Buzzegoli sarà impiegato al posto di Miglietta squalificato? “L’unico dubbio che ho è proprio quello… se impiegare Buzzegoli dall’inizio e spostare Pesce da interno, oppure mettere Pesce al posto di Buzzegoli e giocare con due uomini più strutturati e fisici, come sono Faragò e Bianchi”.

Che squadra affronterà il Novara? “Una compagine ostica, l’abbiamo già visto anche nella gara di andata. Forse la nostra vittoria finale in quel caso poteva sembrare scontata, ma non era affatto così. In quella circostanza soffrimmo e oggi la classifica dice che il FeralpiSalò è una squadra di valore. Sono organizzati, compatti, concedono poco all’avversario e hanno dei calciatori di qualità”.

“Noi dobbiamo però concentrarci solo su noi stessi, con grande entusiasmo e consapevolezza, quella dimostrata nel periodo in cui abbiamo fatto una grande rimonta”.

Qualche problema psicologico per i giocatori azzurri? “Ho visto un po’ la testa appesantita nei ragazzi, come può succedere nell’arco di un campionato, ma non credo che il Novara sia stata l’unica squadra a non aver ripreso alla grande dopo le feste. La voglia di ripartire c’è, con la consapevolezza di avere le qualità per giocarsi qualcosa di importante sino alla fine”.

La classifica? “Ora non ha senso guardarla, un punto in più o in meno in questo periodo dell’anno non cambia la vita”.

Garofalo e Garufo? “Il primo tornerà ad allenarsi con il pallone solo lunedì e potrebbe tornare a disposizione. Garufo invece ha bisogno di ritrovare il ritmo partita, dopo aver giocato l’ultima gara contro il Monza. Una circostanza che vale anche per Buzzegoli”.

Evacuo? “E’ un po’ affaticato dall’ultima sfida, dove l’ho sostituito su sua richiesta. Valuterò le sue condizioni prima della rifinitura”.

redazione vanovarava.it

 

La maglia azzurra 2020-21

Storico Articoli