gototopgototop
News
Rivoluzione Coppa Italia: niente più club di Serie C e D Rivoluzione Coppa Italia: niente più club di Serie C e D Dalla prossima stagione, 2021-2022, cambierà il ...
Statistiche finali stagione 2020-2021 Statistiche finali stagione 2020-2021 Di Giovanni Chiorazzi Sono on-line le s...
L’obiettivo sul campo di G. Leonardi: Novara-Como L’obiettivo sul campo di G. Leonardi: Novara-Como Di redazione vanovarava.it Per gentile ...
Volley Novara, la vittoria contro Altiora di buon auspicio... Volley Novara, la vittoria contro Altiora di buon auspicio... Pubblichiamo integralmente il testo del comunicato...
Libertas Novara: 15 medaglie per gli “Esordienti” Libertas Novara: 15 medaglie per gli “Esordienti” Pubblichiamo integralmente il comunicato, pervenu...

Classifica 2020/2021

Sondaggio
La fine della stagione 2020-2021 per il Novara Calcio rappresenta:
 

Conferenza stampa pre Crotone-Novara


Di redazione vanovarava.it

Terminato il silenzio stampa societario, alla fine della gara interna contro il Cesena, si è svolta nella giornata di mercoledì 30 ottobre - presso l'Aula 1 del Centro Sportivo “Novarello-Villaggio Azzurro” – la consueta conferenza stampa pre-gara in vista dell’insidiosa trasferta degli azzurri allo stadio “Scida” di Crotone. Rubino e compagni partiranno in aereo domani pomeriggio dall’aeroporto di Linate alla volta di Crotone, subito dopo aver ultimato la rifinitura. Mister Aglietti attenderà fino all’ultimo per diramare la lista dei convocati. Sulla via di guarigione, quasi tutti gli indisponibili che non hanno potuto prendere parte alla sfida contro il Cesena. Rientrerà certamente in gruppo Potouridis. In forse l’altro greco, Katidis, che soffre per dei problemi alla schiena. Anche per Bastrini e Nava il tecnico azzurro attenderà di conoscere la condizione dei due giocatori, prima di scegliere se inserirli o meno tra i convocati per Crotone.

La conferenza comincia sul personale riscontro di giocare nuovamente a così poco tempo dall’ultima partita: “Un po’ più di buon senso nell'organizzazione del nostro calendario non lo avremmo rifiutato di certo… avendo giocato lunedì sera - commenta giustamente Aglietti - A questo punto non possiamo far altro che scendere in campo, rispettando le imposizioni di altri. Il rammarico è maggiore, tra l'altro, perché ci aspetta una trasferta molto lunga e a causa degli scioperi che ci hanno creato un po’ di disagio nell’organizzazione del viaggio. La consolazione è che ripartiamo da una bella prestazione e con il morale alto. Finalmente ho rivisto nei miei ragazzi il giusto atteggiamento, le premesse sono quindi ottime per ripetere la nostra ultima prestazione, sia a Crotone venerdì prossimo che nel turno successivo, in casa contro il Latina. Dal pareggio maturato contro il Cesena dobbiamo ritrovare la fiducia nei nostri mezzi e trovare continuità nei risultati. E’ fondamentale per recuperare il terreno perso”.

Ancora tanti gli indisponibili in casa azzurra:
“Mancherà sicuramente Pesce perché squalificato, ma ritornerà Perticone che ha scontato il turno di stop e poi ha recuperato integralmente Potouridis. Nava è ancora in dubbio, mentre Bastrini è indisponibile. Va sottolineato che alcuni giocatori schierati lunedì sera contro il Cesena non si sono allenati oggi (N.d.R. mercoledì 30 ottobre). Mi riferisco a Ludi, Lazzari e Buzzegoli: bisogna quindi valutare questo aspetto; mentre per i primi due la presenza in campo da titolare non dovrebbe essere in discussione, Buzzegoli lamenta invece un leggero fastidio muscolare che induce alla precauzione”.

Contro il Cesena, il Novara ha interrotto un digiuno di gol all’attivo che durava da quasi 500 minuti:
“E’ vero, siamo tornati a segno dopo tantissimo tempo; sono state molteplici le cause: un rigore sbagliato, pali e traverse, errori sotto porta… Ad ogni modo è sicuramente importante il fatto di esserci sbloccati, sotto tutti i punti di vista, non solo quello del gol. Andremo a giocare contro una squadra in salute e capace di esprimere un buon calcio, hanno cominciato la stagione con alcune difficoltà, ma adesso si sono ripresi bene. Un esempio da seguire”.

Il tecnico conclude con un’ulteriore analisi sui prossimi avversari: “Hanno perso l'ultima partita in casa contro il Lanciano e sono forse più pericolosi quando giocano in trasferta. Tuttavia non dobbiamo assolutamente concedergli spazi, vantano ottime individualità e sono bravi in contropiede, come negli spazi stretti”.

La soluzione è stata dunque raggiunta? “La partita di Terni andava cancellata immediatamente e i ragazzi lo hanno fatto, era fondamentale dare una risposta e adesso dobbiamo tornare alla vittoria. Muovere la classifica va bene, ma il salto di qualità lo garantiscono solamente i tre punti, per i quali scendiamo sempre in campo”.

redazione vanovarava.it

 

La maglia azzurra 2020-21

Storico Articoli