gototopgototop
News...
Statistiche azzurre alla 37a Giornata Statistiche azzurre alla 37a Giornata Di Giovanni Chiorazzi Sono on-line le statistiche...
GS Regaldi: campionati a squadre maschili e Grand Prix giovanile GS Regaldi: campionati a squadre maschili e Grand Prix giovanile Pubblichiamo integralmente il testo del comunicat...
Diamanti grezzi Diamanti grezzi Di Alice Previtali Non c’è cosa più fastidiosa d...
Il punto della 37a Giornata Il punto della 37a Giornata Di redazione vanovarava.it A soli 90 minuti dall...
Mancano
 g  h  m  s
alla prossima partita di campionato del
Novara Football Club


Sondaggio
Con gli innesti del mercato di riparazione, il Novara FC potrà salvarsi senza disputare i play-out?
 


Il simbolo di Novara!


Il punto della 29a Giornata


Di redazione vanovarava.it

Frena ancora la capolista Mantova che dopo il pari per 1-1 in casa del Novara trova analogo risultato finale anche in casa della Pro Vercelli, con il Padova che ne approfitta e si porta a sole 4 lunghezze dalla vetta. Le bianche casacche trovano il gol nell’immediato avvio (un po’ come fatto dal Novara con Bentivegna), subendo poi la rimonta dei virgiliani con Brignani prima dell’intervallo. Da segnalare anche una buona dose di sfortuna per il Mantova che ha colto ben quattro legni. Come anticipato, ad approfittarne in pieno è stato il Padova, che in casa del Renate passa per 0-1 con il gol del solito Liguori. Eppure, nel primo tempo i padroni di casa hanno sfiorato per ben due volte la marcatura andando vicinissimi al vantaggio.

L’Atalanta U23, invece, non approfitta del fatto che il Vicenza abbia posticipato la sfida contro il Fiorenzuola a metà marzo, impattando internamente per 0-0 contro il Novara in un match avaro di emozioni e dove, in concreto, hanno creato più occasioni gli uomini di Gattuso che i nerazzurri, pur con tanti punti a dividere le due compagini in classifica. La Triestina evita in extremis un nuovo K.O. interno, questa volta contro il Legnago, raccogliendo il primo punto in cinque partite della gestione Bordin: gli ospiti biancazzurri possono recriminare per aver gettato al vento un doppio vantaggio, con gli alabardati che si sono aggrappati alla doppietta di Lescano (divenuto nel frattempo capocannoniere del Girone A con 14 reti all’attivo). Termina 2-2 anche la sfida tra Lumezzane e Arzignano e ai padroni di casa riesce solo a metà il riscatto dopo la sconfitta esterna contro la Giana Erminio: allo stadio “Tullio Saleri” succede tutto nella ripresa, dopo un primo tempo terminato a reti inviolate. Prima il vantaggio di Lakti, poi il Lumezzane la ribalta, ma gli ospiti fissano il risultato di parità nel finale.

La Pro Sesto vince in casa della Virtus Verona grazie alla doppietta di Florio (nativo proprio di Verona), confermando il momento di crisi dei padroni di casa, incapaci di tornare alla vittoria anche contro un avversario che non vinceva da ben 14 gare (con 10 sconfitte e 4 pareggi). Terminano per 0-0 anche AlbinoLeffe-Giana Erminio (con due squadre che danno priorità alla continuità di risultati e alla preoccupazione di non subire gol) e Trento-Pro Patria (con i gialloblu che trovano un punto “scaccia paura”, anche se il quarto risultato utile di fila dei padroni di casa lascia una classifica difficile).

In Pergolettese-Alessandria i grigi trovano un successo molto importante sbancando il “Voltini” con un gol in pieno recupero: a segnare l’unica rete dell’incontro Samele, che regala i tre punti alla sua squadra sebbene la corsa alla salvezza resti sempre un’impresa molto ardua.


Per visualizzare il calendario completo della Serie C
clicca qui

Per visualizzare la classifica marcatori della Serie C
clicca qui

redazione vanovarava.it

 


La nascita del Novara FC


Sito ufficiale Lega Pro

Cerca nel sito...
Storico Articoli