gototopgototop
News
Novara dà il benvenuto al Giro d’Italia Novara dà il benvenuto al Giro d’Italia A distanza di decenni, la città di Novara accog...
Volley Novara: perso lo scontro al vertice della Serie C Volley Novara: perso lo scontro al vertice della Serie C Pubblichiamo integralmente il testo del comunicato...
Rivoluzione Coppa Italia: niente più club di Serie C e D Rivoluzione Coppa Italia: niente più club di Serie C e D Dalla prossima stagione, 2021-2022, cambierà il ...
Statistiche finali stagione 2020-2021 Statistiche finali stagione 2020-2021 Di Giovanni Chiorazzi Sono on-line le s...

Classifica 2020/2021

Sondaggio
La fine della stagione 2020-2021 per il Novara Calcio rappresenta:
 

Conferenza stampa pre H.Verona-Novara

Di redazione vanovarava.it

Consueta conferenza stampa, per Attilio Tesser, in vista del prossimo impegno di campionato. Anticipata rispetto al consueto, dato che per la trasferta al “Bentegodi” di Verona la partenza è prevista per oggi pomeriggio. L’avversario di domani è sulla carta “favorito” per il salto di categoria. Tesser, con la sua abituale obiettività, ci svela le strategie per ottenere punti pesanti al fine di risalire la china. “Per fare risultato a Verona devi fare qualcosa di importante – esordisce il tecnico di Montebelluna - i gialloblu hanno un’ottima visione di gioco, una rosa ampia e di valore, molta qualità e sono sicuramente i favoriti del torneo assieme allo Spezia (N.d.R. prossimo avversario degli azzurri).

“Dal nostro punto di vista l’impegno non è mai venuto meno e mai lo verrà. Per la sfida contro il Verona abbiamo avuto la fortuna di poterci preparare al meglio. Sotto l’aspetto psicologico l’assoluzione di Pablo (N.d.R. Gonzalez) ha avuto un riscontro più che positivo. Aver riparato successivamente allo sbaglio dell’arbitro è un aspetto importante, che può solo far del bene al calcio. L’errore in buona fede è comprensibile, il poter riparare allo stesso altrettanto”.

Per noi le prossime due partite diranno molto. Verona e Spezia sono sicuramente tra le squadre più forti della Serie B, affrontarle a breve distanza l’una dall’altra non sarà semplice, ma non dovremo farci intimorire, del resto sarà il campo a decidere come andrà la partita. Dobbiamo affrontare un ostacolo per volta. Ciò che più mi interessa oggi è la condizione dei miei giocatori, non la squadra che andremo ad affrontare”.

Sulla formazione che Tesser schiererà contro gli scaligeri, c’è ancora qualche dubbio. “Devo ancora effettuare qualche valutazione sulle corsie esterne in fase difensiva. Del Prete, Ghiringhelli, Bastrini e Alhassan si giocano due maglie. In attacco Piovaccari ha qualche chance in più rispetto a Baclet, che non ha ancora i novanta minuti nelle gambe. A centrocampo agirà sicuramente Lazzari, non so ancora se in compagnia di Parravicini dato che in settimana ha avuto qualche problema fisico”.

Una domanda anche sull’attaccante francese Lepiller, che complice l’infortunio di Mehmeti potrebbe trovare spazio. “Verrà in panchina con noi, la sua condizione comincia ad essere accettabile. Ha qualità e sono sicuro che saprà farsi trovare pronto. E’ un aspetto fondamentale”.

Il Novara ha i mezzi per battere l’Hellas Verona? “Siamo una grande squadra e dimostreremo di avere carattere, porteremo rispetto per il Verona ma non avremo di certo paura. Cercheremo di impostare il nostro gioco e nel contempo di non subire il loro. La squadra di Mandorlini è molto compatta e solitamente mantiene il baricentro alto per cercare di non dare tregua all'avversario. Non sarà un impegno facile, ma ci proveremo”.

Questa la probabile formazione azzurra: Bardi; Bastrini, Ludi, Lisuzzo, Del Prete; Alhassan, Buzzegoli, Marianini; Lazzari; Gonzalez, Piovaccari.

redazione vanovarava.it

 

La maglia azzurra 2020-21

Storico Articoli