gototopgototop
News...

Mancano
 g  h  m  s
alla prossima partita di campionato del
Novara Football Club


Il rugby giovanile a Novara

Cerca nel sito...
Sondaggio
Dove pensi che possa arrivare il Novara FC in questo campionato di Serie C 2022-2023?
 


La Curva Nord


La foto casuale...
ticinia_novara_champions_league4.jpg

Il punto della 4a Giornata


Di redazione vanovarava.it

Dopo quattro giornate di campionato, in testa alla classifica del Girone A di Serie C c’è una sola squadra: il “favorito” Pordenone guidato in panchina da Domenico Di Carlo. Per i ramarri, decisivo il terzo successo esterno in altrettante partite sin qui disputate fuori dal proprio stadio, che conferma il potenziale della compagine friulana. A decidere il match il centrocampista Marco Pinato, subentrato a inizio ripresa nella sfida in casa del neo-promosso Sangiuliano, al primo stop casalingo.

Alle spalle dei neroverdi troviamo ora il Feralpisalò (che ottiene la prima vittoria interna grazie alla splendida punizione del fantasista Di Molfetta, che a metà ripresa non lascia scampo alla Pergolettese) e il Padova (che travolge per 3-0, tra le mura amiche, una Pro Patria assai rimaneggiata). Per i patavini doppietta dello scatenato bomber Liguori.

Si deve accontentare di un pareggio il Novara di mister Cevoli, che per la prima volta non trova la via del gol nell’unico 0-0 di giornata. Un palo di Tavernelli in avvio e un’occasione non finalizzata da Galuppini nella ripresa, non sono sufficienti agli azzurri per avere ragione di un avversario sempre chiuso nella propria metà campo ma ben ordinato, che ha anche colto un legno e sfiorato l’impresa nel secondo tempo. Un pareggio anche per la Pro Vercelli (1-1) che può recriminare non poco allo stadio “Nereo Rocco” contro la Triestina: la splendida girata al volo di Della Morte, pochi minuti dopo il suo ingresso in campo, viene vanificata dal colpo di testa del difensore Di Gennaro in chiusura di gara.

Non va oltre il pari il Vicenza, salvato nella ripresa dalla prodezza del centrocampista Damonte nella trasferta in casa dell’AlbinoLeffe (1-1): la compagine orobica ritrova il gol dell’ex attaccante azzurro Jacopo Manconi (15 centri nella scorsa stagione) ma non la vittoria.

Circostanza che invece viene centrata da Mantova e da Pro Sesto, finalmente alle loro prime vittorie in campionato con i rispettivi allenatori debuttanti in panchina tra i professionisti: Matteo Andreoletti, ex di turno a Lecco, riesce nell’intento con le reti nel finale dell’esperto difensore Suagher e di Bianco. Sconfitta fatale ad Alessio Tacchinardi che è stato esonerato (una sola vittoria in 4 partite). Per i virgiliani di Nicola Corrent, sono invece risultati decisivi l’attaccante Mensah e il regista De Francesco, che mettono a nudo i limiti del Trento al suo terzo KO.

Primo storico successo allo stadio “Dal Molin” per i vicentini dell’Arzignano, trascinati dalla doppietta di Parigi sul Piacenza (3-0) del tecnico Manuel Scalise, che resta adesso solo sul fondo della classifica.


Per visualizzare il calendario completo della Serie C clicca qui

Per visualizzare la classifica marcatori della Serie C clicca qui


redazione vanovarava.it

 

La nascita del Novara FC

Storico Articoli