gototopgototop
News...

Mancano
 g  h  m  s
alla prossima partita di campionato del
Novara Football Club


Il rugby giovanile a Novara

Cerca nel sito...
Sondaggio
Dove pensi che possa arrivare il Novara FC in questo campionato di Serie C 2022-2023?
 


La Curva Nord


La foto casuale...
colombo_rigazio_andorno_gaviorno.jpg

Seconda conferenza di presentazione dei nuovi giocatori 2022-2023


Di redazione vanovarava.it

Nell’ottica di svelare i nuovi giocatori della stagione 2022-2023, il Novara FC ha organizzato un’altra “presentazione” sui campi di Novarello. A dire il vero, tuttavia, non sono tutti “volti nuovi” quelli che la società azzurra ha scelto questa volta di rivelare: perché oltre a Michele Rocca, Simone Ciancio e Riccardo Calcagni, è toccato a Mattia Bortolussi rilasciare una sua dichiarazione e va ricordato che l’attaccante ha già avuto un trascorso con la maglia azzurra, più precisamente con il Novara Calcio 1908, quando si fermò a quota 10 gol e a 12 giornate dalla fine per la pandemia da Covid. Proprio Bortolussi sembra tra i più convinti della sua scelta: “Per me è un gradito ritorno, quando ho ricevuto la chiamata non ci ho pensato neppure un attimo. C’è un’aria nuova rispetto alla mia prima esperienza, purtroppo due anni fa me ne andai in modo poco piacevole. Comunque alla base c’è sempre un obiettivo di squadra e per i traguardi personali ci sarà tempo per pensarci. Il nostro reparto attaccanti di quest’anno è molto interessante e anche se le amichevoli estive non rispecchiano mai la realtà stiamo lavorando duro per farci trovare pronti per l’inizio di stagione. Il rinvio del campionato? Lo sfrutteremo per trovare maggiore affiatamento”. A far ben sperare i tifosi è la già marcata sintonia in attacco con un altro attaccante di razza, Francesco Galuppini. Ma per il Novara il mercato non è ancora terminato: il club è ancora alla ricerca di una mezzala, quale alternativa a Rocca e di un difensore centrale. Nelle ultime ore si è accostato alla squadra azzurra il nome di Tiago Goncalves, del Messina, per la fascia sinistra.

Ma non è stata l’occasione per presentarsi solo di Bortolussi. A dichiararsi soddisfatto della sua scelta è stato il difensore Simone Ciancio, classe '87 proveniente dall’Avellino: “A noi più esperti toccherà il compito di responsabilizzare il gruppo per creare subito il collettivo che può fare la differenza. Il girone sarà sicuramente un po’ più tosto degli ultimi anni”.


Nella foto, da sinistra, Michele Rocca, Simone Ciancio,
Mattia Bortolussi e Riccardo Calcagni

Un altro giocatore che conosceva già Novarello per i suoi trascorsi nella Primavera azzurra è Riccardo Calcagni, che ricorda con entusiasmo la presenza nel centro sportivo di dieci anni fa di un “certo” Bruno Fernandes, con il quale condivideva anche la stanza: “Vengo da una stagione un po’ sottotono alla Viterbese e ho voglia di rifarmi. Le premesse per far bene ci sono, ma dipende tutto da noi. In questo momento non siamo particolarmente brillanti, dato che il mister ci fa lavorare tanto. Ho girato tutti i ruoli del centrocampo, quindi so adattarmi”.

Sempre nella Primavera azzurra militava anche un giovane Michele Rocca, che oggi ha 26 anni e ha alle spalle una discreta carriera tra Serie B e C: “Conoscevo il mister per averlo avuto a Foggia e appena si è presentata l’occasione ho accettato l’offerta che mi hanno presentato, anche per avvicinarmi a casa”.

redazione vanovarava.it

 

La nascita del Novara FC

Storico Articoli