gototopgototop
News...
Mancano
 g  h  m  s
alla prossima partita di campionato del
Novara Football Club

La nascita del Novara FC

Classifica 2021/2022
Cerca nel sito...
Sondaggio
Novara Football Club. Quali sono le tue aspettative per il prossimo campionato di Serie D?
 

Borgosesia - Novara FC 1-1


Di Giovanni Chiorazzi

Niente da fare per il Novara FC che deve rimandare ancora l’appuntamento con la prima vittoria in campionato, dovendosi accontentare di un pareggio per 1-1 in casa del Borgosesia: un punteggio identico a quello di una settimana prima al “Silvio Piola” contro l’Asti, ma questa volta “aggravato” dalle tantissime azioni sciupate nel corso della gara per chiudere in anticipo la sfida, oltre al doppio vantaggio numerico in campo, visto che i padroni di casa hanno chiuso la partita addirittura in nove contro undici per due espulsioni. Dunque, a fine gara, è inevitabile che vi sia tanto rammarico in casa azzurra per non essere riusciti a concretizzare un predominio territoriale al quale, il Borgosesia, si è opposto con la tenacia di non arrendersi al ruolo di “vittima sacrificale” ma, anzi, dando del filo da torcere alla difesa azzurra nel finale di match, complice qualche errore di troppo in fase di passaggio che potrebbe far emergere una sintonia non ancora così spiccata in campo per gli uomini di mister Marchionni. Aspetto che non può essere considerato come una giustificazione, così come in modo analogo non può essere tirata in ballo la tardiva preparazione, specie considerando l’obiettivo finale della società che, non è un segreto, punta al salto di categoria. Per tutti questi motivi, la prestazione del Novara FC non può dunque ritenersi soddisfacente, non tanto per il gioco creato o per il numero di occasioni a disposizione, quanto per la poca concretezza nello sfruttare queste ultime, circostanza che in una categoria come la Serie D diventa una componente fondamentale per portare a casa l’intera posta in palio.
Solo pochi giocatori, infatti, hanno dato segnali di crescita costante (uno su tutti Di Masi), mentre la maggioranza di loro ha offerto una prestazione che non ha rispecchiato le aspettative, con troppi sbagli e poca convinzione, condizioni che alla fine sarebbero potute costare carissimo alla formazione azzurra, visto che il Borgosesia ha avuto la possibilità di vincere la gara anche con due uomini in meno.
Pur rispettando l’avversario che, anzi, ha giocato in maniera egregia, il Novara FC non può permettersi il lusso di “lasciare per strada” due punti molto importanti, in casa di una formazione ripescata in categoria e con l’intento di raggiungere quanto prima la salvezza, per poi tentare di giocarsi qualcosa di più prestigioso. Il gap con il vertice, dopo appena due giornate, è infatti già significativo e il calendario non agevola il cammino della formazione novarese che nel prossimo turno di campionato ospiterà il Città di Varese, squadra attualmente a punteggio pieno, indicata come una delle possibili favorite al successo finale e con una tradizione a livello di tifo, per la quale i supporters del Novara vorranno senza dubbio centrare un solo risultato: la vittoria.
A mister Marchionni spetterà il compito in settimana di fornire le giuste motivazioni al gruppo, trovando la quadra per rendere le offensive della sua squadra più incisive, limitando gli errori e puntando sulla voglia di riscatto di tanti giocatori che compongono la sua rosa. Alla società, invece, spetterà il compito di una valutazione per capire se l’organico a disposizione può ritenersi soddisfacente per la categoria, oppure sia necessario qualche rinforzo (in particolare a centrocampo e in fase avanzata), per riuscire a colmare le lacune che sono emerse in queste primissime uscite: valutazione che non può in alcun modo ritenersi prematura, soprattutto se non si vuole correre il rischio di accumulare un ritardo troppo incisivo rispetto alle avversarie, facendo leva sulle buone qualità di cui il Novara FC già può disporre.

Giovanni Chiorazzi

BORGOSESIA (3-4-3): Gilli; Martimbianco, Puka, Picozzi; Frana, Salvestroni (dal 14'st Areco), Colombo, Marra; Omoregbe, Manfrè (dal 36'st Iannacone), Guatieri (dal 14'st Carrara).
A disposizione: Xausa; Monteleone, Bertani, Oberto, Bernardi, Rancati.
Allenatore: Manuel Lunardon.


NOVARA FC (3-5-2): Raspa; Bonaccorsi (dal 36'st Pereira), Bergamelli, Agostinone (dal 1'st Capano); Paglino (dal 17'st Capone), Tentoni (dal 39'st Bortoletti), Benassi, Di Masi, Pagliai (dal 36'st Vimercati); Gonzalez, Vuthaj.
A disposizione: Spadini; Muhaxheri, Pugliese, Amoabeng.
Allenatore: Marco Marchionni.


Arbitro: Sig. Senthuran Lingamoorthy della sezione di Genova.
Assistenti: Sigg. Daniele Santini (sezione di Savona) e Nicolò Pasquini (sezione di Genova).

Marcatori: 46'pt Bonaccorsi (N), 31'st Marra (B) su rigore.

Ammonizioni: Salvestroni, Martimbianco e Picozzi per il Borgosesia; Agostinone, Di Masi, Bonaccorsi e Vimercati per il Novara FC.

Espulsioni: 30'pt Puka (B) per doppia ammonizione, 35'st Frana (B) per gioco falloso, 43'st Rancati (B) dalla panchina per proteste verso un assistente di gara.

Calci d’angolo: 5 per il Borgosesia; 3 per il Novara FC.

Recupero: 2'pt; 7'st.

Spettatori: 500 circa con un centinaio di tifosi del Novara FC al seguito.

Note:
giornata piovosa, terreno sintetico in discrete condizioni, temperature nella media stagionale.

Cronaca: Ad aprire le danze di un inedito “derby” tra Borgosesia e Novara FC ci pensa Gonzalez, schierato da mister Marchionni in attacco dal primo minuto in coppia con Vuthaj: il numero 19 azzurro al 6' si incarica della battuta di una punizione dal limite; la palla viene deviata ma Gilli d’istinto risolve. Il Borgosesia risponde con la percussione di Omoregbe, Raspa para la conclusione del giocatore granata. È il 14' quando Bergamelli, sugli sviluppi di una punizione, di testa spizzica centrando in pieno la traversa. Sei minuti dopo, un tiro a giro di Omoregbe termina a lato di un soffio. Alla mezzora un contatto Puka-Di Masi costa al valsesiano il secondo giallo e il Borgosesia resta in dieci. Nonostante l’uomo in meno, i granata hanno l’occasione del sorpasso: Omoregbe pesca Guatieri (ex giocatore del Novara Calcio) che incorna a lato. Al primo minuto di recupero del primo tempo il Novara FC trova il vantaggio: pallone addomesticato da Bonaccorsi che, girandosi, insacca.

La ripresa si apre con Vuthaj che trova l’opposizione di Gilli. Dall’altra parte Manfrè conclude alto. Novara ancora in avanti al 12': Vuthaj non arriva sul cross di Di Masi. La reazione del Borgosesia è veemente e si concretizza al 31' quando Bergamelli intercetta con la mano, in area, l’incornata di Omoregbe. Dal dischetto Marra pareggia. Al 36' l’arbitro conferma la sua severità dimostrata per tutta la partita, condita anche da parecchi errori e lascia il Borgosesia in nove mostrando il secondo giallo a Frana. Il Novara preme sino alla fine ma il Borgosesia regge: anzi, la squadra di casa si vede annullare un gol di Picozzi per fuorigioco. La gara termina sul punteggio di 1-1 e per Gonzalez e compagni si concretizza il secondo pareggio consecutivo in campionato, dovendo così rimandare ancora il primo successo in questa manifestazione.

redazione vanovarava.it

 

Storico Articoli