gototopgototop
News
Novara dà il benvenuto al Giro d’Italia Novara dà il benvenuto al Giro d’Italia A distanza di decenni, la città di Novara accog...
Volley Novara: perso lo scontro al vertice della Serie C Volley Novara: perso lo scontro al vertice della Serie C Pubblichiamo integralmente il testo del comunicato...
Rivoluzione Coppa Italia: niente più club di Serie C e D Rivoluzione Coppa Italia: niente più club di Serie C e D Dalla prossima stagione, 2021-2022, cambierà il ...

Classifica 2020/2021

Sondaggio
La fine della stagione 2020-2021 per il Novara Calcio rappresenta:
 

Conferenza stampa pre Novara-Como


Di redazione vanovarava.it
Foto © Guido Leonardi

Il Novara si gioca le ultimissime possibilità di accedere in extremis ai play-off contro il Como, che domenica scorsa ha raggiunto matematicamente la promozione in Serie B. Un aspetto che non rende più agevole il compito alla formazione azzurra, chiamata a un solo risultato utile (la vittoria) per sperare ancora e confidando, nel frattempo, sui risultati che giungeranno dagli altri campi, in particolare da quello dove giocherà il Grosseto. Mister Banchieri (nella foto) intervenuto alla vigilia della sfida contro i lariani, spiega che la sua squadra dovrà concentrarsi unicamente sulla partita del “Piola” e sull’avversario in campo, senza farsi distrarre da nessun altro fattore esterno: “Giocheremo contro la squadra che ha vinto meritatamente il campionato quindi non sarà semplice, però metteremo tutto quello che abbiamo per cercare di fare risultato. Credo nei valori dello sport e nella lealtà, noi abbiamo una sola possibilità e ai ragazzi ho già detto di non guardare agli altri campi ma di guardare solo a quello che dobbiamo fare noi. La nostra ambizione è rendere ancora più ricco il nostro girone di ritorno. Se lo meritano i ragazzi, il club e i nostri tifosi”.

Mancherà Corsinelli per squalifica. Potrebbe essere sostituito da Cisco, Lamanna oppure Pagani… “Cisco è da qualche settimana che sta provando quel ruolo con una certa crescita, è un’idea che mi è venuta condivisa con lo stesso giocatore. Ha già provato a giocare come terzino contro la Pro Patria e adesso lo sta facendo in allenamento. Vedremo se sarà lui a partire dall’inizio o meno. Ci fidiamo anche di Lamanna e Pagani. Quest’ultimo, rispetto agli altri due, è un po’ indietro nella condizione e poi lo vedo meglio come esterno alto che basso”.

Collodel ha recuperato? “Ha recuperato bene, lo si era già visto a Olbia. Da ieri (N.d.R. giovedì 29 aprile) anche Buzzegoli ha ripreso ad allenarsi con la squadra, quindi direi che a centrocampo siamo ampiamente coperti con cinque giocatori a disposizione per due ruoli”.

Quanto brucia essere stati recuperati per ben tre volte dall’Olbia nella partita precedente, specie in occasione del terzo gol dove si è ravvisato, nel rivedere le immagini, un tocco irregolare con la mano di un avversario al momento del tiro? “Ci dà fastidio perché avremmo voluto vincere. In merito a quell’episodio non voglio commentare, l’arbitro non l’ha fischiato e dobbiamo accettare il risultato del campo. Abbiamo però una consapevolezza, quella che a Olbia abbiamo fatto tutto il possibile per vincerla. Andare per tre volte in vantaggio lo ritengo un privilegio, in una partita sempre aperta e molto tirata e dove anche l’avversario si giocava un posto nei play-off”.

Banchieri ha già pensato al suo futuro? “Per rispetto dell’importanza della partita che ci aspetta domenica, parlerò con molta serenità di questo aspetto quando sarà davvero tutto finito. Ora c’è ancora una partita di campionato e non ho ancora pensato al mio futuro. Per diversi mesi non si è dormito molto la notte pensando alle difficoltà che abbiamo avuto, perché un club storico come il nostro ha rischiato qualcosa di grosso. Adesso siamo salvi ma so bene cosa abbiamo passato prima della gara con la Lucchese”.

Domenica arriveranno da avversari alcuni personaggi che a Novara hanno lasciato un grande segno… “Intanto facciamo i complimenti al Como per il traguardo raggiunto, alla società, al direttore Ludi e all’allenatore Gattuso che sono stati tanti anni qui da noi e hanno dato tanto al nostro club. Noi però pensiamo alla nostra partita che resta fondamentale per sperare in qualcosa che sarebbe un sogno, vista la nostra precedente situazione di classifica. Dobbiamo giocarci le nostre opportunità. Giocare contro la squadra che ha vinto il campionato è sempre difficile, però veniamo da un momento positivo e dobbiamo provarci”.

redazione vanovarava.it
Foto © Guido Leonardi

 

La maglia azzurra 2020-21

Storico Articoli