gototopgototop
News...
La fotogallery di Novara FC-RG Ticino La fotogallery di Novara FC-RG Ticino Di redazione vanovarava.it ...
Le voci dallo spogliatoio: Novara FC-RG Ticino Le voci dallo spogliatoio: Novara FC-RG Ticino Di redazione vanovarava.it Soddisfatto,...
Novara FC - RG Ticino 3-1 Novara FC - RG Ticino 3-1 Di Giovanni Chiorazzi Il risultato finale del...
Le pagelle di Novara FC-RG Ticino Le pagelle di Novara FC-RG Ticino Di Fabio Fornari RASPA: VOTO 6 Diciamo che è ris...
GS Regaldi: bene la Serie B2 e la C1, molto meno in C2 e D1 GS Regaldi: bene la Serie B2 e la C1, molto meno in C2 e D1 Pubblichiamo integralmente il testo del comunica...
Centro Judo Novara in evidenza agli stage nazionali Centro Judo Novara in evidenza agli stage nazionali Di Flavio Bosetti Sabato 16 e domenica 17 ottobr...
Mancano
 g  h  m  s
alla prossima partita di campionato del
Novara Football Club

La nascita del Novara FC

Classifica 2021/2022
Cerca nel sito...
Sondaggio
Novara Football Club. Quali sono le tue aspettative per il prossimo campionato di Serie D?
 

Il punto della 36a Giornata


Di redazione vanovarava.it

Quando mancano solo due giornate alla fine della regular season, il Como infligge al Livorno una sconfitta interna per 1-2 che sa tanto di resa verso la retrocessione in Serie D: infatti, soltanto la matematica tiene ancora in vita gli amaranto, ormai tristemente condannati. Tuttavia il Como venuto al “Picchi” per dominare, si è ritrovato a soffrire contro l’ultima in classifica, visto il vantaggio iniziale ad opera di Dubickas che ha sbloccato inaspettatamente la gara. La rabbia agonistica per portare a casa una vittoria determinante non si è però concretizzata e in un quarto d’ora la squadra di Amelia si è vista prima raggiungere da Gatto e, a seguire, sorpassata dalla rete decisiva di Gabrielloni.

Non molla neppure l’Alessandria, che resta a un solo punto di distanza dal Como, rimandando ogni decisione sul “primo posto in solitaria” al big match di domenica 25 aprile: a far incamerare i tre punti alla compagine grigia, la rete di Casarini a metà primo tempo in una partita molto dura contro la Pergolettese che non ha mai mollato.

La Juventus U23 esce sconfitta dalla sfida in casa del Renate, nonostante il gol dell’iniziale vantaggio di Akè. Sono infatti giunte le successive reti di Possenti e Maistrello a regalare la vittoria alla compagine nerazzurra, mentre per la squadra di Zauli si complica non poco il sogno play-off.

Una magia di Kolaj porta in dono un punto alla Pro Patria nella sfida contro la Giana Erminio, terminata 1-1: padroni di casa in vantaggio nel primo tempo con Perico, ma l’attaccante bustocco riporta in equilibrio la sfida con un bel gol.

A pari punti con la Pro Patria si trova il Lecco, che non va oltre l’1-1 interno contro l’Olbia in una gara di grande spirito e applicazione da parte di entrambe le squadre, che si sono date battaglia sino all’ultimo. Per la squadra sarda arriva comunque un pareggio prezioso che vale il sesto risultato utile consecutivo e il punto numero 14 degli ultimi 18 messi a disposizione dal calendario.

Per il Piacenza l’appuntamento con la matematica salvezza è rimandato: al “Garilli”, infatti, l’AlbinoLeffe si impone con un netto 3-1, impedendo alla compagine di Scazzola i festeggiamenti di rito: a segno per gli orobici Gelli, Borghini e Tommaselli, nel mezzo l’inutile rete di De Respinis.

Una Pistoiese “double face” sfiora un rocambolesco pareggio al “Piola” di Novara: sotto di tre reti all’intervallo, la compagine toscana reagisce con due reti (di cui una messa a segno dell’ex Matteo Stoppa), colpendo anche un palo e vedendosi ribattere la conclusione da distanza ravvicinata in due momenti consecutivi dall’attento Lanni. Se così la compagine azzurra si mantiene in scia per accedere ai play-off, questo K.O. complica seriamente la strada verso i play-out degli arancioni.

Il Grosseto si guadagna matematicamente la permanenza in Lega Pro con due turni d’anticipo e ora strizza l’occhio alla zona play-off al termine una prestazione matura e attenta, che l’ha vista trionfare per 2-1 sulla Pro Sesto: un successo maturato in rimonta, in una gara che si era messa male con il gol iniziale di Gualdi. Piccoli e Galligani (su rigore) regalano ai maremmani il sorpasso finale.

Non stecca alla prima Totò Di Natale, nuovo tecnico della Carrarese, che ritrova il sorriso dopo 5 sconfitte consecutive battendo la Lucchese (3-1) nel derby spareggio per evitare i play-out. Il neo tecnico toscano bagna l’esordio con una convincente vittoria che dà un po’ di ossigeno alla squadra marmifera, in apnea da mesi. Manzari e Piscopo (doppietta) gli autori del gol.


Per visualizzare il calendario completo della Serie C clicca qui

Per visualizzare la classifica marcatori della Serie C clicca qui

redazione vanovarava.it

 

Storico Articoli