gototopgototop
News
Play-off Serie C: Pisa e Trapani sono le promosse Play-off Serie C: Pisa e Trapani sono le promosse Di redazione vanovarava.it Al termine dei pla...
Igor Volley Novara: in azzurro anche la slovena Iza Mlakar Igor Volley Novara: in azzurro anche la slovena Iza Mlakar Pubblichiamo integralmente il testo del comunicat...
Le prime parole da DS del Novara di Moreno Zebi Le prime parole da DS del Novara di Moreno Zebi Di Marco Cito Moreno Zebi (nella foto, in mez...
La Igor Volley parteciperà al Mondiale per club in Cina La Igor Volley parteciperà al Mondiale per club in Cina Pubblichiamo integralmente il testo del comunicat...

Sito ufficiale Lega Pro
Sondaggio
Cosa ha inciso di più nella stagione 2018-19 del Novara?
 

Novara: prove tecniche in vista del derby con l’Alessandria


Di redazione vanovarava.it

Nel corso dell’allenamento congiunto contro l’Accademia Pavese, compagine militante in Eccellenza, andato in scena mercoledì 10 aprile al “Silvio Piola”, gli azzurri - che hanno concluso la partitella amichevole con il risultato di 9-1 - hanno sperimentato la possibile formazione “anti-Alessandria”, in vista del derby che vedrà opposti azzurri e grigi sabato prossimo, nel posticipo serale con inizio alle 20.30.

La sfida di mercoledì scorso si è aperta con la rete iniziale di Eusepi, schierato all’inizio in coppia con Stoppa e Schiavi (quest’ultimo a segno con la Lucchese, nella scorsa gara di campionato e impiegato come trequartista del consueto 4-3-1-2). Cacia, a riposo da due partite consecutive, è stato invece impiegato nella ripresa del test amichevole e si è messo in luce con una doppietta. L’ex bomber del Piacenza non è stato l’unico innesto del secondo tempo per quanto riguarda il reparto avanzato, dove Sannino ha voluto collaudare l’intesa dello stesso in abbinata a Gonzalez e Kyeremateng (senza però cambiare modulo di gioco), anch’essi in rete contro l’Accademia Pavese. La altre reti sono state messe a segno da Stoppa e Nardi nel primo tempo e da Buzzegoli e Cordea nella seconda frazione di gioco.

A riposo precauzionale sono rimasti Visconti e Perrulli, per i quali tuttavia si ipotizza un recupero in tempo per la sfida di sabato. Circostanza che non può dirsi altrettanto per Bellich, indisponibile a causa di un’infezione al polpaccio provocata dalla puntura di un insetto e di Zappa, che continua a soffrire per un problema alla schiena.

Se dagli attaccanti è lecito aspettarsi qualcosa di importante nella sfida contro l’Alessandria, considerando che negli ultimi tempi sono andati maggiormente a segno giocatori azzurri di altri reparti, grande attenzione è rivolta anche al reparto arretrato, dove sabato prossimo mancheranno per squalifica sia Cinaglia (somma di ammonizioni) che Rigione (espulso con la Lucchese) e questo potrebbe portare mister Sannino a prendere una decisione che rappresenterebbe una novità per quanto visto sino ad oggi in campionato. Sulla carta, la linea difensiva più ipotizzabile dal primo minuto resta quella composta da Tartaglia e Visconti sulle fasce e da Sbraga e Bove al centro, ma non è escluso che il tecnico del Novara possa anche prevedere una sorpresa sul piano tattico (come ad esempio un possibile passaggio a una difesa a tre uomini).

Ben differente la situazione a centrocampo, reparto dove è probabile che si concentrerà gran parte della sfida con l’Alessandria: in questo caso le alternative a disposizione di Sannino restano elevate e questo potrebbe essere un punto di forza nella sfida contro gli avversari, che in virtù del posticipo di lunedì scorso al “Moccagatta” contro l’Arezzo (perso dai grigi per 2-3), avranno meno tempo di recupero rispetto a Cacia e compagni.

redazione vanovarava.it

 

La maglia azzurra 2018-19

Storico Articoli