gototopgototop
News
Mancano
 g  h  m  s
alla prossima partita di campionato del
Novara Calcio

Sondaggio
Dove pensi possa arrivare il Novara Calcio al termine della stagione 2020-2021?
 

Il nuovo DS del Novara, Borghetti, ancora fiducioso


Di redazione vanovarava.it

Nella prima intervista ufficiale, diramata sui canali social del Novara Calcio, il neo DS azzurro, Mauro Borghetti, le cui doti come responsabile del Settore Giovanile sono ormai note e riconosciute da tutti, ha voluto rassicurare l’ambiente sottolineando le speranze riposte dalla società nella squadra in questo finale di stagione: “Mi sento una persona del Novara Calcio. Se in questo momento la necessità è questa, massima disponibilità” - le prime parole di Borghetti (nella foto a sinistra, assieme al DG Roberto Nespoli) - che ha poi proseguito: “È normale che quando si viene chiamati in causa in casi del genere, vuol dire che qualcosa non quadra. Spiace per Ludi, persona disponibilissima, ma ha preso questa decisione e dobbiamo cercare di rimettere insieme i pezzi. Il bello del calcio è che dopo aver toccato il fondo puoi subito tornare in alto”.

Poi il dirigente azzurro ha concluso: “Ora dipenderà tutto dai risultati, adesso giocheremo partite da dentro o fuori. Il messaggio che deve passare è quello che siamo ampiamente in corsa per poterci giocare qualcosa. I giocatori sono i primi a sapere che lo spettacolo di sabato non è stato gratificante, ma sappiamo anche che loro sono i primi che pagano quando i risultati non sono positivi. Non pensiamo che a loro non interessi nulla, devono trovare dei punti di riferimento. Ma sono fiducioso perché siamo sempre nelle condizioni di poter recuperare”.

Prima delle dichiarazioni di Borghetti, è stato il DG Roberto Nespoli a presentare il nuovo DS azzurro: “Il Novara ha deciso di accettare le dimissioni di Ludi dalla carica di Direttore Sportivo e dopo un po’ di confronti si è deciso di fare in modo che tale carica venisse ricoperta da una figura rilevante per la società, essendo a Novara dal 2012. Borghetti, indipendentemente dalla visibilità avuta all’esterno, è strategico per questo club. Questa scelta è la dimostrazione di come la proprietà, al di là della situazione attuale, degli stati d’animo e dei risultati sportivi del momento, ritiene che questo progetto possa arrivare a una definizione positiva. La partita di domenica scorsa non è sicuramente stata positiva, ma è cambiato poco dal punto di vista della classifica e delle possibilità di arrivare a giocarci quello che è l’obiettivo societario, cioè disputare più partite possibili ai play-off”.

redazione vanovarava.it

 
La maglia azzurra 2020-21

Storico Articoli