gototopgototop
News
Berretti Novara: agli ottavi azzurrini contro il Gubbio Berretti Novara: agli ottavi azzurrini contro il Gubbio Di redazione vanovarava.it Foto © Guido Leonardi ...
Conferenza stampa pre Olbia-Novara Conferenza stampa pre Olbia-Novara Di redazione vanovarava.it ...
Universiadi: l’Italia si prepara a Novarello Universiadi: l’Italia si prepara a Novarello Di redazione vanovarava.it A poco più di due mes...
Serie C: nuovo regolamento sul minutaggio dei giovani Serie C: nuovo regolamento sul minutaggio dei giovani Fonte: lega-pro.com Via libera al nuovo reg...
Senior League: Novara campione regionale Senior League: Novara campione regionale Di redazione vanovarava.it E’ stato il Novara...
Si gioca!
La partita è in corso.
FORZA NOVARA!

Sito ufficiale Lega Pro
Sondaggio
Al termine del mercato invernale sei soddisfatto di come ha operato la società Novara Calcio?
 

Igor Novara: che batosta (0-3) contro Conegliano


Pubblichiamo integralmente il testo del comunicato, pervenuto alla nostra redazione, dall'Ufficio Stampa della Igor Volley Novara:

Sconfitta casalinga per la Igor Volley Novara di Massimo Barbolini, superata in tre set tra le mura amiche del Pala Igor dall’Imoco Conegliano di Daniele Santarelli. Sconfitta che riapre la corsa alla leadership della Serie A1, con le azzurre agganciate dalle venete in vetta, in attesa del match di domani di Scandicci.

Barbolini si affida a Egonu opposta a Carlini, Veljkovic e Chirichella al centro, Piccinini e Bartsch-Hackley in banda e Sansonna libero; Santarelli sceglie Wolosz in regia con Fabris in diagonale, Danesi e De Kruijf centrali, Sylla e Hill schiacciatrici e De Gennaro libero.

Ottimo l’impatto sul match di Conegliano, che con tre muri di Danesi parte subito 0-5 e allunga poi 3-11 con un ace della centrale bresciana mentre Barbolini prova invano a fermare il gioco. Conegliano non rallenta, Egonu sbaglia e si fa murare (5-14) mentre un ace fortunoso di Piccinini e una diagonale di Bartsch-Hackley riavvicinano la Igor sul 12-18. Egonu concretizza al meglio una gran difesa di Sansonna (17-22) e lo stesso fa poco dopo Bartsch-Hackley dopo un recupero della neo-entrata Zannoni (19-23) ma dopo il time-out di Conegliano è l’opposto azzurro a sprecare un’occasione ghiotta subendo il muro di Sylla che dà il set-ball alle venete (19-24). Un altro muro, poco dopo, chiude il parziale sul 20-25.

Novara prova a partire forte (2-0) ma gli ace di Fabris (2-2) e Hill (3-4) cambiano subito l’inerzia del parziale, con il turno in battuta di Wolosz che rompe definitivamente l’equilibrio dopo il 5-5. Gli errori di Egonu e i colpi di Sylla (spettacolare il 5-7 dopo uno scambio infinito) lanciano Conegliano fino al 5-13 mentre Barbolini inserisce Plak in sestetto. Carlini accorcia con l’ace dell’8-13, Chirichella rientra fino al 14-16 (primo tempo vincente) ma le ospiti riprendono il ritmo e scappano nuovamente prima 16-20 (attacco out di Egonu) e poi 17-22 con il muro di Danesi su Plak. Il set si chiude senza ulteriori strappi, 18-25, con due errori in attacco di Egonu.

Novara reagisce e spalle al muro si porta subito 6-2 con la pipe di bartsch-Hackley, Danesi alza la voce a muro (7-5) e Fabris accorcia con un tocco astuto (7-6) con Hill che pareggia in diagonale (9-9) innescando il testa a testa. De Kruijf trova il break (11-13) e Barbolini ferma il gioco, Nizetich entra e fa l’ace del 18-18 per poi propiziare il sorpasso a muro di Plak (19-18) con l’olandese che trova anche un punto pesantissimo sul 22-20. Doppio time-out per gli ospiti, Egonu spreca tutto (attacco out, 22-22) e dopo il time-out di Barbolini e un nuovo punto di Plak, è un altro errore di Bartsch-Hackley (23-24) a valere il sorpasso ospite. Chiude Fabris, 23-25.

Massimo Barbolini (allenatore Igor Gorgonzola Novara): “Dobbiamo evidentemente lavorare di più, abbiamo disputato la peggior partita stagionale e a questo punto dobbiamo reagire. Tra una settimana c’è un appuntamento importante, dobbiamo crescere in difesa e nella gestione dei momenti importanti della partita. Dobbiamo farci un esame di coscienza e ripartire con un altro atteggiamento”.

Francesca Piccinini (schiacciatrice Igor Gorgonzola Novara): “Abbiamo giocato male, non siamo state in partita e questa serata ci deve servire da lezione per arrivare pronti al primo appuntamento importante, tra una settimana, con la Final Four di Coppa Italia. Meglio subire una batosta oggi che non tra una settimana, a patto che da questa partita si riparta per riprendere il cammino che ci ha portate fino a qui”.

Daniele Santarelli (allenatore Imoco Volley Conegliano): “Sono orgoglioso della grande prestazione disputata, contro Novara non è mai facile ma oggi abbiamo giocato alla grande. E’ un ottimo viatico in vista della Coppa Italia ma sappiamo benissimo che Novara, come tutte le altre squadre coinvolte, arriverà all’appuntamento al meglio e, soprattutto, dopo oggi avrà ancora più voglia di rivalsa”.

Kimberly Hill (schiacciatrice Imoco Volley Conegliano): “Siamo contente, sapevamo che sarebbe servita una grande prestazione e credo che l’abbiamo messa in campo, conquistando una vittoria bella e importante. Ora tutta l’attenzione è per la Coppa Italia, vogliamo vincere il trofeo”.

Igor Gorgonzola Novara - Imoco Volley Conegliano 0-3 (20-25, 18-25, 23-25)

NOVARA: Carlini 3, Stufi ne, Camera ne, Plak 7, Nizetich 1, Chirichella 3, Sansonna (L), Piccinini 3, Bici ne, Bartsch-Hackley 7, Zannoni, Veljkovic 4, Egonu 18. All. Barbolini.

CONEGLIANO: Bechis ne, De Kruijf 8, Folie ne, Fersino, Lowe ne, De Gennaro (L), Danesi 11, Fabris 15, Wolosz, Hill 13, Tirozzi, Sylla 8, Moretto ne. All. Santarelli.

Ufficio Stampa Agil Volley

 

La maglia azzurra 2018-19

Storico Articoli