gototopgototop
News
Azzurra Hockey Novara: contro Modena ultima chance Azzurra Hockey Novara: contro Modena ultima chance Di Flavio Bosetti L’ultima giornata di campio...
Esclusiva VNV: L’intervista al D.S. Carlalberto Ludi Esclusiva VNV: L’intervista al D.S. Carlalberto Ludi Di Alberto Battimo Gennaio è il mese del merc...
Ufficiale: risoluzione contrattuale fra il Novara e Armeno Ufficiale: risoluzione contrattuale fra il Novara e Armeno Di redazione vanovarava.it Già “fuori rosa” p...
Igor Novara: la Coppa Italia parte col piede giusto Igor Novara: la Coppa Italia parte col piede giusto Pubblichiamo integralmente il testo del comunica...
Mancano
 g  h  m  s
alla prossima partita di campionato del
Novara Calcio

Sito ufficiale Lega Pro
Sondaggio
Da cosa sono dovute le difficoltà del Novara in questa stagione?
 

Le pagelle di Lazio-Novara (C. Italia)


Di redazione vanovarava.it

BENEDETTINI: VOTO 7
Senza il suo intervento, la gara avrebbe avuto un esito ben diverso dal 4-1 finale. E’ risultato determinante in molteplici occasioni, dando sicurezza a tutto il reparto. Il migliore fra gli azzurri. Si è tolto anche la soddisfazione di parare un penalty ad un certo Immobile…

CINAGLIA: VOTO 6
Ha il demerito di lasciare troppo spazio a Luis Alberto in occasione del primo gol laziale, ma si riscatta nella ripresa con un salvataggio in extremis davanti alla porta. Prova ad inserirsi tra le maglie laziali e ci riesce bene in un paio di circostanze.

CHIOSA: VOTO 5,5
Il suo fallo in area costa il rigore dal quale è poi scaturito il secondo gol della Lazio, ad opera di Immobile. Va detto che gli avversari di giornata non erano “clienti” semplici da marcare.

BOVE: VOTO 6
Anche contro la Lazio il “roccioso” centrale azzurro mette in evidenza le doti migliori del suo repertorio, ma in una gara così importante la mancanza di esperienza si fa sentire.

VISCONTI: VOTO 5,5
Non riesce ad esprimere la sua proverbiale percussione sulla fascia, complice un primo tempo dove il baricentro della squadra è rimasto troppo arretrato. Nella ripresa, però, la musica non cambia.

SCIAUDONE: VOTO 5
Si vede poco in mezzo al campo e in fase di ripiegamento è costretto ad utilizzare maniere forti per fermare avversari decisamente attrezzati sul piano fisico.

RONALDO: VOTO 5
Anche lui soffre la fisicità dei giocatori biancocelesti e pur rimanendo uno dei giocatori azzurri con più tecnica, il confronto con gli avversari non regge.

NARDI: VOTO 6
Da premiare la sua intraprendenza. Si muove in campo con sicurezza, piglio e grande motivazione nonostante il blasone dell’avversario, restando sul pezzo sino alla fine senza arrendersi mai. La sua crescita potrebbe diventare esponenziale, sta a lui continuare ad impegnarsi.

MANCONI: VOTO 5,5
Ha ben poche occasioni per mettersi in mostra e rimane spesso fuori dal gioco, senza riuscire a ritagliarsi uno spazio.

SCHIAVI: VOTO 6
Sullo 0-0 ha sui piedi una palla d’oro che spreca malamente, ma è uno fra i più reattivi e anche in altre occasioni ci prova, dimostrando di trovarsi a suo agio come supporto in fase avanzata.

EUSEPI: VOTO 6,5
Il gol lo premia per l’impegno e la costanza. Con la rete della bandiera contro la Lazio, mette il suo sigillo in una partita destinata ad entrare nella pluricentenaria storia della società azzurra, ma soprattutto testimonia come - ad oggi - assieme a Cacia, sia uno dei punti fermi dell’attacco del Novara.

BUZZEGOLI (dal 12'st): VOTO 6
Pur non avendo ancora il ritmo-gara nelle gambe, il centrocampista fiorentino dimostra di non aver perso le sue qualità di regista, dando ordine al reparto e gestendo le ripartenze. Potrebbe diventare utilissimo nella seconda parte del campionato.

CATTANEO (dal 12'st): VOTO 5,5
Viali lo inserisce nel tentativo si sfruttare la sua velocità e le sue qualità offensive, ma si rende poco concreto.

MALLAMO (dal 28'st): S.V.

VIALI: VOTO 6
La sua squadra riesce solo in parte a non sfigurare davanti alla Lazio, ma va detto che l’impresa era davvero ardua e che all’appello mancavano due giocatori molto importanti come Cacia e Gonzalez. Dal canto suo ha provato ad impostare la gara nell’unico modo che ci si sarebbe aspettati, agendo di rimessa e tentando di sfruttare eventuali errori. Ma essersi trovati di fronte tutti i titolari, per altro in giornata di grazia, non ha certo semplificato il compito. A fine gara è parso fra i più amareggiati e questo vuol dire che era lui il primo a tenere a questo impegno. Stavolta non gli si può addossare nessun tipo di colpa.

ABBATTISTA: VOTO 6,5
L’anno scorso punì in maniera eccessiva il Novara cacciando dal campo ingiustamente Macheda. Questa volta arbitra bene, aiutato anche dal VAR, senza commettere alcun errore. E’ stato agevolato dal fatto che la partita si è giocata in un clima di totale serenità.


Vuoi dire la tua sulle pagelle? Non sei d’accordo con i voti e i giudizi espressi? Esprimi la tua opinione sul muro del sito oppure commenta sui canali social di vanovarava.it


redazione vanovarava.it

 

La maglia azzurra 2018-19

Storico Articoli