gototopgototop
News
Buone Ferie a tutti! Buone Ferie a tutti! Tutta la redazione del sito...
Amichevole: Novara-Verbania 2-0 Amichevole: Novara-Verbania 2-0 Di redazione vanovarava.it Con un gol per tem...
Serie C, Girone A: le operazioni di mercato ad oggi Serie C, Girone A: le operazioni di mercato ad oggi Di redazione vanovarava.it Il Novara Calcio st...
Amichevole: Novara-Seregno 3-1 Amichevole: Novara-Seregno 3-1 Di Giovanni Chiorazzi Foto © novaracalcio.com ...
Mancano
 g  h  m  s
alla prossima partita di campionato del
Novara Calcio

Sondaggio
Cosa ha inciso di più nella stagione 2018-19 del Novara?
 

Esclusiva VNV: L’intervista ad Arianna Fontana


Di Alberto Battimo

E’ stato un onore intervistare una delle atlete italiane più vincenti di sempre. Numerosi i successi ottenuti in carriera, ma le ultime Olimpiadi invernali di Pyeongchang l’hanno consacrata “regina” dello sport mondiale grazie ad un oro storico, ad un argento e un bronzo conquistati in diverse specialità… aver ricevuto il premio come migliore atleta femminile di queste Olimpiadi è stata la ciliegina sulla torta. Nonostante le tante soddisfazioni ha ancora fame di vittorie… il tempo di ricaricare le pile e poi sarà pronta a ripartire alla grande con vista sulle Olimpiadi di Pechino 2022. Oltre ad essere un’atleta di livello, ha sempre dimostrato di avere a cuore tutto lo sport italiano: non è un caso ad essere lei a rappresentare gli atleti olimpici e paraolimpici per la candidatura di Milano-Cortina 2026. Fiduciosa per natura, è carica al punto giusto per ottenere nuove gratificazioni, sia come atleta che come ambasciatrice dell’Italia alle Olimpiadi 2026. Lei è… Arianna Fontana.

Cominciamo questa intervista parlando dell’importante riconoscimento che hai ottenuto qualche settimana fa… nel corso dell’assemblea generale dei Comitati Olimpici Mondiali, sei stata premiata come miglior atleta femminile degli ultimi giochi olimpici di Pyeongchang, complimenti da parte di tutta la redazione! Un riconoscimento assolutamente meritato… Sei stata scelta dal CONI come portabandiera azzurra e sei salita tre volte sul podio, con l’indimenticabile finale dei 500 metri di short track che ti ha permesso di conquistare il tuo primo oro olimpico. Cos’hai provato nel ricevere questa gloriosa investitura da parte del CIO? “È stato davvero un onore essere in Giappone per rappresentare gli atleti olimpici e paraolimpici per la candidatura di Milano-Cortina 2026. Aiutare a riportare le Olimpiadi in Italia sarebbe un sogno! Avere ricevuto il premio come miglior “atleta donna” alle Olimpiadi di Pyeongchang è stata la ciliegina sulla torta. Questo 2018 è stato un anno ricco di emozioni e non smette mai di stupirmi”.

Oltre ad essere un’atleta di livello assoluto, sei stata scelta come rappresentante degli atleti olimpici e paraolimpici per la candidatura di Milano-Cortina nel 2026… insieme al CONI, al sindaco di Milano Sala e al governatore della regione Veneto Zaia, avete ufficialmente presentato la candidatura italiana per le Olimpiadi Invernali. Conosceremo il verdetto soltanto a fine giugno dell’anno prossimo… solo Stoccolma, l’altra città candidata, potrà rovinare i nostri sogni. Dopo la presentazione ufficiale svoltasi a Tokyo, quanto sei fiduciosa della scelta dell’Italia come Paese ospitante di queste Olimpiadi? “Abbiamo avuto subito riscontri positivi dopo la nostra presentazione, eravamo contenti e soddisfatti. Molti si sono congratulati con noi per la bella presentazione e per la passione che noi italiani abbiamo e che siamo riusciti a trasmettere a tutti i presenti. La gara per la candidatura è ancora lunga, ma faremo del nostro meglio per riuscire a riportare le Olimpiadi in Italia”.

Rispetto a Stoccolma, quali sono i punti di forza su cui la vostra candidatura verterà per riuscire ad avere la meglio sulla capitale svedese? “Noi puntiamo ad esaltare la nostra terra, la nostra cultura e la nostra passione… tutte caratteristiche che ci contraddistinguono. Gli atleti saranno il focus centrale, cercheremo di dare loro degli impianti adatti per un evento come l’Olimpiade, in un ambiente unico come lo è la nostra Italia”.

In un’intervista rilasciata qualche mese fa, avevi affermato che la scelta della doppia sede potrebbe scemare lo spirito olimpico vista la distanza che intercorre tra le due città italiane. Potrebbe essere questo un “neo” alla nostra candidatura o pensi che riusciremo a sopperire anche a questo problema? “Ho parlato senza conoscere il progetto nel dettaglio, a primo impatto mi sembrava strano, ma poi capendo meglio il progetto potrebbe in realtà essere proprio il nostro punto di forza”.

Ricopri un ruolo importante e di responsabilità, rappresentare tutti gli atleti per questa candidatura è sicuramente un ruolo stimolante e impegnativo… cosa significa per te ricoprire questo incarico? Quali saranno i tuoi prossimi impegni sotto questa veste da qui fino a giugno? “Per me è un onore grandissimo, sono molto felice di essere stata scelta per questo ruolo. Ora come ora aiuto come posso, dati tutti i miei spostamenti, una volta che rientrerò in Italia sono sicura che avrò il mio bel da fare!”.

Dopo un periodo di discussione con la FISG (Federazione Italiana Sport del Ghiaccio) sembra che tutto sia stato risolto e ora sei concentrata anche per le prossime gare che ti vedranno impegnata, tra qualche settimana, con vista Olimpiadi di Pechino 2022… quali obiettivi ti sei posta per questo nuovo quadriennio, torneo olimpico compreso? “Per questa stagione sono molto tranquilla, mi sto prendendo una pausa, ne avevo molto bisogno; con calma ricomincerò gli allenamenti con la squadra e vedremo come andrà. L’obiettivo finale sono le Olimpiadi di Pechino e sogno sempre in grande!”.

Vuoi lasciare un messaggio a tutti i tuoi sostenitori e a tutti gli italiani che faranno il tifo per te già dalle prossime gare? “Visto che siamo in periodo di feste, auguro a tutti un felice Natale e che il 2019 sia ricco di belle sorprese e tante incredibili emozioni!”.

Grazie ad Arianna Fontana per la disponibilità nel concederci questa intervista. Un ringraziamento anche all’agenzia “Dao Sport” per le gentile concessione rilasciataci nella stessa. Da parte di tutta la redazione, un grandissimo in bocca al lupo ad Arianna per il proseguo della sua carriera.

Alberto Battimo

 
Abbonamenti 2019/2020

La maglia azzurra 2019-20

Storico Articoli