gototopgototop
News
L’intervista a Mina Kim L’intervista a Mina Kim Di Alberto Battimo È sempre un piacere dare la p...
Lutto per la Novara “sportiva”: si è spento Stipari Lutto per la Novara “sportiva”: si è spento Stipari Di redazione vanovarava.it Un grave lutto ha s...
Lega Pro: nasce il Comitato Covid-19 Lega Pro: nasce il Comitato Covid-19 Fonte: lega-pro.com Fronteggiare l’e...
Classifica 2019/2020
Sondaggio
Con la nuova proprietà del Novara Calcio, dove si può arrivare nell’attuale stagione?
 

L'Avversario di turno: l'Alessandria


Di Luca Perino Vaiga

Questa sera il Novara sarà impegnato al “Moccagatta” nel derby piemontese contro i grigi dell’Alessandria.

Si affronteranno due squadre che stanno disattendendo le attese dei proprio tifosi e, per questo, bisognose di punti: l’obiettivo di mister D’Agostino, che questa sera dovrebbe schierarsi con il 3-5-2, era quello di centrare un piazzamento nella griglia degli spareggi per la promozione; la realtà dei fatti, però, vede i suoi calciatori in piena bagarre play-out.

La società presieduta da Luca Di Masi nella passata stagione (e per i due campionati precedenti), aveva investito cifre altisonanti per allestire corazzate in grado di riconquistare una Serie B che da quelle parti manca ormai da 43 anni, senza però centrare il salto di categoria. In questa stagione la proprietà ha invece cambiato rotta, imponendo un forte ridimensionamento alle spese del club: via, quindi, quasi tutti gli ingaggi pesanti che caratterizzavano la rosa fino a pochi mesi fa. Uno di questi è proprio Pablo Gonzalez, ma insieme a lui hanno salutato anche calciatori come Nicco, Piccolo, Fischnaller, Sestu e tanti altri. Ad oggi la rosa è composta quasi esclusivamente da giocatori di categoria, infarcita da giovani in prestito da club di Serie A e B: le stelle dell’Alessandria attuale sono l’attaccante Claudio Santini, il trequartista Bellazzini e il mediano Gazzi.

Guardando al passato, sono in tutto 87 gli incontri ufficiali tra Novara ed Alessandria, che si sono incontrate in tutte le categorie professionistiche così come in Coppa Italia e Coppa Italia di Serie C: il bilancio parla di 29 vittorie azzurre, 25 pareggi e 33 gioie per i grigi.

Luca Perino Vaiga

 

Storico Articoli