gototopgototop
News
Senior League: il Novara sogna le finali nazionali Senior League: il Novara sogna le finali nazionali Di redazione vanovarava.it Il Novara Calcio “...
Play-off 1° turno nazionale (ritorno): i risultati Play-off 1° turno nazionale (ritorno): i risultati Di redazione vanovarava.it La Feralpisalò è la p...
Igor Novara: Cristina Chirichella in azzurro fino al 2022 Igor Novara: Cristina Chirichella in azzurro fino al 2022 Pubblichiamo integralmente il testo del comunicat...
Premio “Il Fedelissimo” 2018-2019 Premio “Il Fedelissimo” 2018-2019 Riceviamo e pubblichiamo integralmente il comunica...

Sito ufficiale Lega Pro
Sondaggio
Cosa ha inciso di più nella stagione 2018-19 del Novara?
 

Le voci dallo spogliatoio: V.Entella-Novara


Di redazione vanovarava.it

Non può esserci troppa soddisfazione in casa azzurra al termine della sfida contro l’Entella, perché a una prestazione determinata e grintosa non è coincisa una vittoria che sarebbe parsa meritata. Mister Viali (nella foto) analizza a caldo in questo modo: “Probabilmente è stata la nostra miglior prestazione della stagione eppure non è arrivata la vittoria; quando si creano sei/sette palle gol clamorose e non si riesce a concretizzare fa male. C’è stato un gol annullato dove i ragazzi mi hanno riferito che la palla fosse già entrata sul primo colpo di testa di Chiosa, siamo rimasti in inferiorità numerica eppure abbiamo ugualmente provato a vincerla fino all’ultimo, poi l’episodio di un rigore clamoroso non concesso…Tutte cose che servono a far capire quanto volume di gioco abbia creato la squadra contro una delle avversarie più forti del campionato. Questo deve far capire alla squadra quanta consapevolezza possano prendere dalla partita di oggi, per poi trasformarla in prestazioni anche nelle partite casalinghe. I risultati poi vengono di conseguenza, il fatto che il gol di Bove sia nato da un’azione di angolo non è un caso, la squadra lo cercava, l’episodio alla fine giunge sempre… E’ chiaro che oggi avremmo meritato molto di più e c’è grosso rammarico per questo risultato”.

La squadra è stata brava anche a servire meglio gli attaccanti dal fondo, come non era successo nelle ultime partite… “Non sono d’accordo che non fosse successo del tutto, era forse successo meno… Sicuramente contro l’Entella siamo migliorati in questo senso, però la squadra ormai aveva preso una certa continuità di prestazioni. L’avevamo preparata a fondo sotto questo aspetto perché loro palleggiano con i due interni di centrocampo in maniera molto aperta e quindi sapevamo che rubando palla si sarebbero creati grossi spazi, quindi le scelte di oggi sono state fatte proprio per quello. Nella ripresa, con loro chiusi a difendere il vantaggio, la squadra ha mostrato qualità, non si è mai fatta chiudere e quando ci siamo disposti con il 4-2-4 abbiamo sfruttato bene ogni situazione senza soffrire, costruendo tantissimo. Ma ormai il risultato è questo e la cosa da sottolineare è la forza a disposizione di questa squadra, oltre alla consapevolezza che una sfida del genere può infondere”.


Protagonista assoluto di giornata in casa azzurra è stato anche il centrocampista Nicolas Fonseca, chiamato a sostituire lo squalificato Ronaldo dal primo minuto: “Sinceramente ho aspettato tanto questo esordio, lavorando duramente. E’ arrivato contro una grande squadra e abbiamo fatto a mio parere una grande partita, ora dobbiamo continuare così, lavorare senza guardare la classifica per inseguire i nostri obiettivi”.

Una grande personalità per Fonseca nonostante la giovane età… “Il mio esordio è stato facilitato soprattutto grazie alla squadra, all’allenatore e ai direttori che mi hanno aiutato e seguito in questi mesi di lavoro. Quando il mister mi ha detto questa mattina che avrei giocato mi ha detto di restare tranquillo, di fare le cose che sapevo fare senza esagerare”.

Adesso bisogna solo migliorare il rendimento interno… “Bisogna restare sereni senza però crearsi alibi. Arriveranno anche in casa i risultati, fino ad oggi abbiamo avuto un po’ di sfortuna ma la ruota gira…”.

Per Bove, compagno di squadra di Fonseca nella formazione Primavera dello scorso anno, la soddisfazione di un gol anche con la prima squadra… “Lui è un grandissimo giocatore, deve crescere tanto ma per me è un giocatore pronto, lo ha dimostrato anche oggi. L’anno scorso ha cominciato con noi il campionato Primavera prima di abbandonarci a metà stagione, ma già si vedeva che era pronto per il salto in prima squadra. Ci ha dato tante soddisfazioni con la Primavera l’anno scorso, ora speriamo che faccia altrettanto in prima squadra”.

redazione vanovarava.it

 

La maglia azzurra 2018-19

Storico Articoli