gototopgototop
News
Gravina: “Ipotesi partenza Lega Pro 28 giugno” Gravina: “Ipotesi partenza Lega Pro 28 giugno” Di redazione vanovarava.it “Ho partecipato co...
Igor Novara: ingaggiata anche Nika Daalderop Igor Novara: ingaggiata anche Nika Daalderop Pubblichiamo integralmente il testo del comunicato...
Novara Calcio: le dimissioni dell'addetto stampa Magretti Novara Calcio: le dimissioni dell'addetto stampa Magretti redazione vanovarava.it Lo aveva preannunciat...
Igor Novara: premiata la fedeltà degli abbonati 2019-20 Igor Novara: premiata la fedeltà degli abbonati 2019-20 Pubblichiamo integralmente il testo del comunicato...
Esclusiva VNV: L’intervista a Carlalberto Ludi (DS Como) Esclusiva VNV: L’intervista a Carlalberto Ludi (DS Como) Di Alberto Battimo Tredici anni insieme...
Igor Novara: altro ritorno in azzurro, quello di Elisa Zanette Igor Novara: altro ritorno in azzurro, quello di Elisa Zanette Pubblichiamo integralmente il testo del comunicato...
Classifica 2019/2020
Sondaggio
Emergenza Covid-19: giusto fermare del tutto la stagione?
 

L'Avversario di turno: l'Arezzo


Di Luca Perino Vaiga

Questo pomeriggio, alle ore 16.30, il Novara torna in campo dopo l’amara sconfitta patita in settimana contro l’Albissola: avversario di turno l’Arezzo.

Gli amaranto, dopo un inizio di campionato sopra le aspettative, si trovano al primo posto della graduatoria in coabitazione con il Piacenza (che però deve recuperare due match) e arrivano al “Piola” galvanizzati dalla vittoria casalinga ottenuta mercoledì sera contro la Pro Vercelli con un perentorio 3-1.

L’Arezzo è solito schierarsi secondo un propositivo 4-3-1-2, con l’esperto Aniello Cutulo pronto a caricarsi sulle spalle l’attacco toscano. Altro volto noto presente in rosa è il centrocampista ghanese Salifu, ex giovane promessa della Fiorentina che ne detiene ancora il cartellino.

A guidare gli aretini mister Dal Canto, un nome che agli appassionati azzurri fa tornare inevitabilmente alla memoria la finale play-off della Serie B 2010-11: era proprio lui infatti a sedere sulla panchina del Padova che, nonostante le buone individualità, non poté nulla contro la macchina perfetta creata dal Komandante Tesser, insieme a un patron De Salvo entusiasta e ambizioso.

Luca Perino Vaiga

 

Storico Articoli