gototopgototop
News
Conferenza stampa pre Novara-Carrarese Conferenza stampa pre Novara-Carrarese Di redazione vanovarava.it Foto © Guido Leonardi ...
Quattro chiacchiere con... Mario Tacca Quattro chiacchiere con... Mario Tacca Di Massimo Corsano Ancora oggi è molto legato ai...
Esclusiva VNV: L’intervista a Mattia Bortolussi Esclusiva VNV: L’intervista a Mattia Bortolussi Di Alberto Battimo Arrivato a Novara nell’ultima...
Contro Brescia debutto al Pala Igor per le azzurre Contro Brescia debutto al Pala Igor per le azzurre Pubblichiamo integralmente il testo del...
Mancano
 g  h  m  s
alla prossima partita di campionato del
Novara Calcio

Classifica 2019/2020
Sondaggio
Cosa ti aspetti dalla stagione 2019-2020 del Novara Calcio?
 

La multi-intervista alla vigilia di Inter-Novara

Di Massimo Corsano

Aldo Serena (Attaccante dell'Inter per 6 stagioni, nella foto a sinistra assieme a Corsano): Un giudizio sul neo allenatore Mondonico e che sfida sarà, a tuo avviso, quella fra Inter e Novara? “Mondonico è un allenatore che sa come si salvano le squadre pericolanti, spesso e volentieri ha fatto bene, quindi l'impresa che sembra difficile potrebbe essere centrata; è un allenatore d'esperienza e sa come si motivano i giocatori. La partita contro l'Inter sarà impostata in chiave difensiva, per poi cercare di ripartire con la velocità di Mascara”.

Gianluca Pagliuca (Portiere dell'Inter dal 1994 al 1999): Domenica Inter-Novara, un giudizio sulla squadra azzurra dopo il cambio d'allenatore e che sfida sarà? “Ho una grandissima stima ed amicizia per Tesser, mi è spiaciuto veramente tanto per il suo esonero, anche perchè le responsabilità non erano sue ma di altre persone. Mi auguro che trovi al più presto un’alternativa perchè lo merita. Mondonico è subentrato in una squadra che è in grande crisi, è un allenatore di qualità e di grande esperienza, quindi potrebbe essere la persona giusta nell'ambiente. L'Inter ha fatto un punto nelle ultime tre partite, ma il Novara non ha una classifica felice; sarà una partita difficile per entrambe le squadre poi, è ovvio, la squadra nerazzurra giocando in casa è favorita”.

Fulvio Collovati (Difensore dell'Inter dal 1982 al 1986): Dopo il pareggio interno contro il Cagliari per 0-0, il Novara domenica gioca a “San Siro” contro l'Inter che ha subito otto reti nelle ultime due partite, che partita ti aspetti? “Negli ultimi due turni il Novara ha perso l'occasione per riavvicinarsi alle squadre che lottano per la salvezza, adesso diventa tutto più complicato e difficile; affronta l'Inter che si trova in un momento particolare. Dal punto di vista tattico, incontrare la squadra nerazzurra ora potrebbe essere un vantaggio. E’ una squadra in difficoltà, che subisce gol come hai detto tu. Dal punto di vista psicologico la formazione di Ranieri vorrà smorzare le polemiche, onestamente se il Novara facesse risultato a San Siro sarebbe un’impresa”.

Pier Paolo Cattozzi (Giornalista Radio Rai): Un giudizio sulla squadra azzurra e a quale partita assisteremo? “Il Novara sta affrontando tutte le tribolazioni di una neo-promossa che si sono rivelate enormi, lo stesso ingaggio di Mondonico va approvato per quanto riguarda il piano delle relazioni umane, ma sul piano tecnico non può essere considerata una soluzione per i problemi che ha il Novara; la squadra azzurra patisce un campionato che non conosce pur venendo da una brillante promozione, non ha saputo mantenere lo smalto del campionato di Serie B, evidentemente travolto più dall’inesperienza che non dal potenziale tecnico di cui la squadra disponeva. Per quanto riguarda la partita di domenica vedo l'Inter come favorita, la squadra milanese deve sfruttare il fattore campo dopo le ultime prestazioni non brillanti”.

Giuseppe Cruciani (Giornalista Mediaset): La neo promossa Novara gioca domenica a Milano contro l'Inter, squadra blasonata della Serie A. Che tipo di partita sarà? “L'Inter arriva da una brutta sconfitta a Roma, quindi vorrà sicuramente rifarsi. Per quanto riguarda il Novara siamo in attesa del primo miracolo del “Mondo”, perchè l'unica cosa che può salvare il Novara in questo campionato è proprio un prodigio di Mondonico, una di quelle congiunzioni astrali che capitano raramente, in cui c'è un allenatore che viene da una storia che conosciamo e che a un certo punto riesce ad infondere alla squadra uno spirito particolare. Visto che siamo in attesa del primo miracolo del “Mondo”… chissà che non avvenga domenica a Milano”.

Renato Zaccarelli (Centrocampista del Novara dal 1971 al 1973): Inter 36 punti, Novara 13. Quante possibilità ha la squadra di Mondonico di fare risultato? “Auguro al Novara con tutto il cuore di fare risultato, anche se è molto difficile tornare da San Siro con un risultato positivo, soprattutto contro un Inter che deve centrare una vittoria per potersi riscattare dopo la brutta prestazione di domenica scorsa contro la Roma”.

Laurent Lanteri (Attaccante del Novara dal 2009 al 2011, attualmente al Foggia): Inter-Novara, la tua previsione ed un messaggio ai tifosi. “Spero che il Novara torni da Milano con un risultato positivo, sarebbe veramente ottimo. Ai tifosi dico di non abbandonare la squadra, ho sentito i compagni e stanno facendo tutto quello che possono. Per molti è il primo anno in Serie A. Ho visto alcune partite in televisione, quest'anno gli episodi non girano a favore del Novara, la matematica dice che possiamo ancora salvarci ed io spero veramente che vada così”.

Massimo Corsano

 

La maglia azzurra 2019-20

Storico Articoli