gototopgototop
News...
Statistiche azzurre alla 37a Giornata Statistiche azzurre alla 37a Giornata Di Giovanni Chiorazzi Sono on-line le statistiche...
GS Regaldi: campionati a squadre maschili e Grand Prix giovanile GS Regaldi: campionati a squadre maschili e Grand Prix giovanile Pubblichiamo integralmente il testo del comunicat...
Diamanti grezzi Diamanti grezzi Di Alice Previtali Non c’è cosa più fastidiosa d...
Il punto della 37a Giornata Il punto della 37a Giornata Di redazione vanovarava.it A soli 90 minuti dall...
Mancano
 g  h  m  s
alla prossima partita di campionato del
Novara Football Club


Sondaggio
Con gli innesti del mercato di riparazione, il Novara FC potrà salvarsi senza disputare i play-out?
 


Il simbolo di Novara!


Il punto della 31a Giornata


Di redazione vanovarava.it

A sette giornate dalla fine della stagione regolare, il Mantova sembra proprio aver inserito il turbo verso la conquista del girone grazie alla “rotonda” vittoria ottenuta sul campo della Pergolettese (0-4 il risultato finale a favore dei virgiliani) e alla contemporanea sconfitta del Padova, in trasferta, contro la Giana Erminio. Ma andiamo con ordine… l’attuale capolista mette a segno il secondo “poker” che fa il bis con quello del “Martelli” contro la Virtus Verona. I biancorossi sono andati a segno dopo appena cinque minuti di gioco con Fiore, ma la svolta è arrivata nella ripresa con la doppietta di Muroni e la firma finale di Radaelli che portano il divario con il Padova a nove punti. Sì, perché nel frattempo il Padova deve arrendersi alla doppietta di Franzoni che regala alla Giana Erminio tre punti “pesanti” e segna un po’ la resa dei patavini.

Al terzo posto della graduatoria sale il Vicenza che nel derby casalingo contro l’Arzignano centra un “sudato” 1-0, con i biancorossi che tornano così alla vittoria seppur con uno scarto minimo, chiudendo la partita in dieci (espulso Della Morte) e mettendo nel mirino il Padova che tuttavia resta a 12 punti di distanza. L’Atalanta U23 si arrende in extremis al Fiorenzuola, con Musatti che regala ai suoi il gol del 2-1 conclusivo in un gara pirotecnica e densa di emozioni. I padroni di casa hanno colto anche due traverse, confermando la vittoria finale come ampiamente meritata. Con la Triestina costretta a rimandare la sfida interna contro l’Alessandria per impraticabilità del campo, è il Legnago a proseguire la sua corsa mettendo a segno il 12° risultato utile consecutivo e battendo in trasferta la Pro Vercelli per 1-3. Per le bianche casacche, al contrario, da registrare l’ennesima sconfitta anche se sopraggiunta questa volta contro la squadra più in forma di tutto il Girone A.

Nella sfida in casa del Lumezzane, la Pro Patria trova una vittoria per 0-2 e tre punti importantissimi in ottica play-off, con i padroni di casa che terminano l’incontro in nove uomini. A decidere la sfida a favore dei tigrotti, le reti di Castelli e Nicco. Anche il Trento conferma, come la Pro Patria, di attraversare un buon momento di forma, superando per 2-1 tra le mura amiche la Virtus Verona e centrando in questo modo il quarto risultato utile consecutivo. AlbinoLeffe e Novara si dividono la posta in palio in un 0-0 povero di emozioni (e che per i padroni di casa rappresenta il terzo “risultato a occhiali” consecutivo), confermando per entrambe le compagini evidenti problematiche in fase realizzativa. Chiude l’importante vittoria della Pro Sesto sul campo del Renate per 0-1: sesto K.O. interno per i nerazzurri e autentica boccata d’ossigeno per la squadra milanese, grazie al gol di Florio che rilancia la stessa nella lotta per i play-out.


Per visualizzare il calendario completo della Serie C
clicca qui

Per visualizzare la classifica marcatori della Serie C
clicca qui

redazione vanovarava.it

 


La nascita del Novara FC


Sito ufficiale Lega Pro

Cerca nel sito...
Storico Articoli