gototopgototop


News...
Statistiche azzurre alla 28a Giornata Statistiche azzurre alla 28a Giornata Di Giovanni Chiorazzi Sono on-line le statistiche...
Il punto della 28a Giornata Il punto della 28a Giornata Di redazione vanovarava.it A dieci giornate dall...
Tra uomini e “quaquaraqua” Tra uomini e “quaquaraqua” Di Alice Previtali Foto © Guido Leonardi Parados...
Novara FC - Mantova 1-1 Novara FC - Mantova 1-1 Di Giovanni Chiorazzi Foto © Guido Leon...
Le pagelle di Novara FC-Mantova Le pagelle di Novara FC-Mantova Di Fabio Fornari MINELLI: VOTO 6,5 Nonostante la...
Le voci dallo spogliatoio: Novara FC-Mantova Le voci dallo spogliatoio: Novara FC-Mantova Di redazione vanovarava.it Foto © Guido Leonard...
La fotogallery di Novara FC-Mantova La fotogallery di Novara FC-Mantova Di redazione vanovarava.it Sono on-line le foto re...
Mancano
 g  h  m  s
alla prossima partita di campionato del
Novara Football Club



Sondaggio
Con gli innesti del mercato di riparazione, il Novara FC potrà salvarsi senza disputare i play-out?
 

Speciale “Nini” Udovicich
Il simbolo di Novara!


La Igor Novara compie una grande impresa: battuta Milano al tie-break


Pubblichiamo integralmente il testo del comunicato, pervenuto alla nostra redazione dall’Ufficio Stampa della Igor Volley Novara:

Impresa esterna per la Igor Volley Novara di Lorenzo Bernardi, che vince 2-3 in casa di Milano al termine di un match di altissimo livello e grazie a una prestazione corale a tratti al limite della perfezione. Ben orchestrate da una Francesca Bosio in grande spolvero, le attaccanti azzurre hanno tenuto testa alle avversarie, spuntandola in un tie-break serrato ma sempre in mano alle azzurre.

Milano in campo con Egonu opposta a Orro, Heyrman e Folie al centro, Sylla e Bajema in banda e Castillo libero; Novara con Bosio in regia e Akimova in diagonale, Danesi e Bonifacio centrali, Szakmary e Buijs schiacciatrici e Fersino libero.

Milano parte forte con Heyrman (3-1) ed Egonu (8-6) che tengono un break di vantaggio, mentre Bosio a muro ricuce lo strappo (10-10) e poco dopo è Buijs, chiudendo uno scambio infinito, che firma il controbreak per l’11-13 che costringe Gaspari al time-out. Novara tocca il massimo vantaggio sul 17-20 (errore di Bajema) ma Sylla rientra 21-22 in mani-out e poi impatta a quota 23, inchiodando la diagonale; Akimova conquista il set-ball, Egonu annulla e nel successivo testa a testa ai vantaggi a fare la differenza è l’ace di Szakmary, per il 27-29.

Milano subito avanti con Bajema (4-2), Akimova accorcia (8-7) ma un muro su Szakmary vale il +3 di Milano (11-8) con Novara che rientra due volte: prima sull’11-11 e poi sul 13-13 con Akimova a segno in parallela. Bonifacio sorpassa (13-14, ace), Sylla a rete riporta le sue avanti (18-16) e dopo la reazione azzurra che vale il 20-19, l’unico passaggio a vuoto del match novarese porta Milano a chiudere il set 25-19 e a fare 1-1.

Milano conferma Cazaute, subentrata a Bajema, in sestetto ma Novara alza subito il ritmo e prima mura con Bonifacio (2-6), poi sfrutta l’ottimo turno in battuta di Szakmary per portarsi 2-9 con l’ace della schiacciatrice ungherese, mentre Gaspari ferma il gioco. Heyrman reagisce (5-10), Szakmary la mura (6-13) e Novara scappa via veloce fino al 9-20, firmato da Akimova, mentre Milano si aggrappa a Egonu: il suo turno in battuta rimette in corsa le lombarde (16-23, ace) e dopo il pallonetto di Akimova (16-24) è la volta di Cazaute di riportare in scia le sue con l’ace del 19-24. È Szakmary a chiudere i conti con la diagonale del 19-25 che vale l’1-2.

Milano cambia ancora: in sestetto ci sono anche Candi e Rettke. Le lombarde fanno subito 4-1 a muro, Akimova (5-3, ace) e Buijs (9-8) rimettono in gioco Novara con Danesi che mura Orro per il 10-10 e Novara, poco dopo, si porta 14-16 con Akimova a segno in diagonale. Rettke ricuce lo strappo (17-17) e poi inchioda il 19-17, Bernardi ferma il gioco ma il break è decisivo: Novara rimane in scia ma non rientra e sul 25-22 si va al tie-break.

Buijs mura Egonu in apertura di tie-break (2-4), Szakmary alterna diagonale (4-6) e parallela (4-7) e poi inchioda anche il 5-8 che manda le squadre al cambio campo. Novara mantiene il vantaggio fino al 7-10 (mani-out di Akimova), poi Milano rientra 11-12 con Bernardi che chiama a raccolta le sue. Szakmary mura Rettke e conquista il match point (11-14), al secondo tentativo è un errore in battuta di Cazaute a chiudere il match, sul 12-15 per le azzurre.

Vita Akimova (opposto Igor Gorgonzola Novara): “Per noi è una vittoria molto importante per il percorso in campionato ma devo dire che è stata molto positiva anche la prestazione: ci siamo divertite in campo e penso si sia visto. Credo che abbia fatto la differenza la nostra maggior pazienza in alcune situazioni decisive. Siamo reduci da settimane difficili, abbiamo giocato la nostra miglior partita in un momento in cui era davvero importante farlo e siamo molto contente”.

Allianz Vero Volley Milano - Igor Gorgonzola Novara 2-3 (27-29; 25-19; 19-25; 25-22; 12-15)

MILANO: Cazaute 9, Malual, Heyrman 4, Folie 5, Orro, Prandi ne, Pusic (L) ne, Rettke 11, Bajema 5, Sylla 20, Egonu 28, Daalderop ne, Candi 3, Castillo (L). All. Gaspari.

NOVARA: Szakmary 14, Guidi ne, Bosio 3, Bartolucci ne, De Nardi, Buijs 15, Fersino (L), Bosetti (L) ne, Chirichella ne, Danesi 8, Bonifacio 14, Akimova 23, Kapralova ne. All. Bernardi.

MVP: Vita Akimova.

Ufficio Stampa Igor Volley Novara
Foto © Luca Pietro Sa
nti

 



La nascita del Novara FC


Sito ufficiale Lega Pro

Cerca nel sito...
Storico Articoli