gototopgototop
News...
Il ritorno sul ring di Martina Bernile Il ritorno sul ring di Martina Bernile Di Alberto Battimo Ci siamo! Stasera Martina Ber...
Centro Judo Novara: assegnate le “nuove” cinture Centro Judo Novara: assegnate le “nuove” cinture Di redazione vanovarava.it Bel pomeriggio di jud...
Ecco Sergi Punset, il nuovo allenatore dell’Azzurra Hockey Ecco Sergi Punset, il nuovo allenatore dell’Azzurra Hockey Di Flavio Bosetti L’Azzurra Hockey Novara ha ...
Serie C 2024-2025: le date della prossima stagione Serie C 2024-2025: le date della prossima stagione Di redazione vanovarava.it Il Direttivo della Le...
Libertas Nuoto Novara: “bis” di Piacentini alla Coppa Comen Libertas Nuoto Novara: “bis” di Piacentini alla Coppa Comen Pubblichiamo il comunicato integrale, pervenuto a...
TC Piazzano, campionato regionale: sorteggiati play-off e play-out TC Piazzano, campionato regionale: sorteggiati play-off e play-out Pubblichiamo integralmente il testo del comunicato...
Novara FC: importante incontro con l’imprenditoria locale Novara FC: importante incontro con l’imprenditoria locale Di redazione vanovarava.it Mercoledì 12 giugno 2...
Libertas Nuoto Novara: Angelica Piacentini campionessa europea Libertas Nuoto Novara: Angelica Piacentini campionessa europea Pubblichiamo il comunicato integrale, pervenuto a...



Il simbolo di Novara!

Destinazione paradiso


Di Alice Previtali

Arriva un momento in cui bisogna fare i conti, soprattutto quando la destinazione è più vicino della partenza. Conti matematici, di possibilità, di posizioni in classifica ma anche “resoconti” su ciò che si è ottenuto e su ciò che si è perso, se effettivamente così è stato oppure era semplicemente necessario che accadesse per essere qui, così, in volata sui play-off.

Il calcio è una fonte inesauribile di personaggi e trame, storie di successo e fallimento, fortuna e sfortuna, vittoria e sconfitta, il proprio e l’altrui, l’andata e il ritorno.

Questa è la storia di una squadra che fa della propria (nuova) identità collettiva la sua forza, scudo contro gli accaduti extra sportivi, saldamente unita per non permettersi di cadere nell’eco di giudizi e condanne collettive “ammazza-serenità”, soprattutto alla fine di una stagione estremamente altalenante, pericolosa e spiazzante. Questa è la storia di una squadra che dell’azzurro, fino a poco tempo fa, non aveva che solo il ricordo mentre ora si trova a decollare dove avrebbe già voluto stanziare da tempo; da squadra fragile, triste e confusa a forte, accattivante e serafica.

Una metamorfosi non certo dovuta al caso quanto piuttosto a nuovi equilibri e duro lavoro, tecnico e di fiducia, che ha permesso di poter piazzare in mezzo al campo i talenti (e i caratteri) di ogni giocatore per poi trovarsi dove ognuno ambisce di stare: in campo, per combattere.

Una squadra che ha fatto della primavera non solo una stagione ma una compagna di avventure, con un inverno che faticosamente ci siamo lasciati alle spalle. È tempo della nostra svolta perché tra il momentaneo e il circoscritto decidiamo di scegliere l’infinito. In campo, in forma, insieme.

“A sorridere dei guai, proprio come non hai fatto mai”.

Alice Previtali

 


La nascita del Novara FC


Sito ufficiale Lega Pro

Cerca nel sito...
Sondaggio
Come giudichi la stagione 2023-24 del Novara FC?
 
Storico Articoli