gototopgototop
News...
Mancano
 g  h  m  s
alla prossima partita di campionato del
Novara Football Club

La nascita del Novara FC

Classifica 2021/2022
Cerca nel sito...
Sondaggio
Novara Football Club. Quali sono le tue aspettative per l’attuale campionato di Serie D?
 

Il punto della 18a Giornata


Di redazione vanovarava.it

Con un turno d’anticipo rispetto alla fine del girone d’andata, il Novara FC si laurea “campione d’inverno” surclassando sul campo (risultato finale di 4-2) la formazione del Chieri, ancora al secondo posto della graduatoria nonostante la sconfitta. Una prestazione sopra le righe da parte degli uomini di Marchionni, che a parte un avvio un po’ indeciso hanno creato tantissimo e raccolto anche meno di quanto avrebbero potuto. Vuthaj arriva a 20 centri in campionato (più uno in Coppa Italia), lo imita anche Di Masi che sale a 5 marcature. Primi gol in maglia azzurra per Laaribi (in grandissimo spolvero) e Vimercati. Desjardins incassa le prime due reti della stagione, la prima in sospetto fuorigioco a firma di Foglia, la seconda su rigore (giusto) trasformato da D’Iglio. Di certo, con 10 punti di distacco fra Novara e Chieri (anche se i torinesi devono ancora recuperare una gara), il campionato degli azzurri prende una piega decisamente favorevole.

Più indietro ancora… il vuoto. La terza posizione viene condivisa a pari merito, con 30 punti, da Città di Varese e da Sanremese: i biancorossi non vanno oltre lo 0-0 in casa del Saluzzo, fanalino di coda, in una gara fortemente condizionata dalla nebbia. Pareggio interno per la Sanremese che impatta per 1-1 contro il Derthona, in un “botta e risposta” avvenuto nella ripresa, con rete iniziale dei padroni di casa (Anastasia) e pareggio degli ospiti due minuti dopo (Manasiev). Da segnalare, nel corso di quest’ultima gara, l’inferiorità numerica dei liguri per l’intera ripresa, con il “rosso” rimediato da Valagussa.

A seguire in classifica, altra “abbinata”: quella composta da Pont Donnaz e Vado. La prima batte il Ligorna in casa per 2-0 dando la prima delusione al nuovo tecnico dei genovesi, Giorgio Roselli. Il Vado batte in casa la RG Ticino con una sola rete, messa a segno da Galvanio a metà ripresa, che vale il 9° risultato utile di fila per il Vado e più punti conquistati di quanto fatto l’anno scorso in tutto il campionato (26 punti).

Pareggio per 0-0 nel derby tra Gozzano e Borgosesia, mentre torna finalmente alla vittoria il Casale che batte in casa il Bra per 3-1: se per gli ospiti questa ha rappresentato la seconda sconfitta consecutiva, la compagine nerostellata si aggiudica il match grazie alle reti di Rossini, Continella e Forte (su rigore).

Caronnese e Sestri Levante si dividono la posta in palio in un mach terminato per 1-1: i liguri, pertanto, escono imbattuti per la terza volta di fila dimostrando che l’arrivo di Fossati sulla panchina sta dando i suoi frutti.

Continua la “crisi” della Lavagnese, che esce nuovamente sconfitta nell’incontro casalingo contro l’Asti: a decidere l’incontro il giocatore ospite Toma. I liguri, dunque, sciupano una grossa chance contro una diretta concorrente nella lotta alla salvezza, con la squadra di mister Fasano alla quinta sconfitta in sei gare e con la vittoria che manca addirittura dal 14 novembre.

Chiude l’analisi della 18a giornata la vittoria di misura del Fossano sull’Imperia: la rete decisiva viene messa a segno da Leonardo Di Salvatore, nel più classico dei gol degli “ex” visti i trascorsi dell’attaccante piemontese.


Per visualizzare il calendario completo della Serie D
clicca qui

Per visualizzare la classifica marcatori della Serie D clicca qui

redazione vanovarava.it

 

Storico Articoli