gototopgototop
News
Novara Calcio: Covid, due calciatori positivi e tre guariti Novara Calcio: Covid, due calciatori positivi e tre guariti Di redazione vanovarava.it Notizie positive e, n...
Ufficiale: Piacenza-Novara rinviata a data da destinarsi Ufficiale: Piacenza-Novara rinviata a data da destinarsi Di redazione vanovarava.itLa Lega Pro, attraverso ...
Conferenza stampa Novara Calcio: le parole del DS Urbano Conferenza stampa Novara Calcio: le parole del DS Urbano Di redazione vanovarava.it Un po’ a sorpresa, ma...
Igor Volley Novara: a Trento, vittoria da tre punti in rimonta Igor Volley Novara: a Trento, vittoria da tre punti in rimonta Pubblichiamo integralmente il testo del comunicato...
Mancano
 g  h  m  s
alla prossima partita di campionato del
Novara Calcio

Classifica 2020/2021

Sondaggio
Dove pensi possa arrivare il Novara Calcio al termine della stagione 2020-2021?
 

Mister Michele Marcolini

Michele Marcolini, classe 1975, nativo di Savona, è figlio (e nipote) d’arte. Suo nonno infatti era Roberto Longoni, ex centrocampista e “bandiera” del Savona. Suo padre è Antonio Marcolini, calciatore del Savona alla fine degli anni '70. Anche suo zio Paolo Longoni è stato calciatore.

Cresciuto nelle giovanili del Vado e del Quiliano, dopo una stagione nella Pegliese, a quattordici anni si trasferisce al Torino dove prosegue la trafila nelle giovanili sfiorando lo Scudetto Primavera 1994 (nella squadra in cui militavano Sottil, Graziani e Briano) perdendo la finale contro la Juventus di Del Piero, Cammarata e Manfredini. Esordisce nel calcio professionistico nella stagione 1994-1995 nel Sora in Serie C1, dove gioca per tre stagioni totalizzando 67 presenze e realizzando tre reti. Nella stagione 1997-1998 si è trasferito al Bari dove ha esordito in Serie A, collezionando 86 presenze e cinque reti in quattro campionati. Nella stagione 2001-2002 passa al L.R. Vicenza in Serie B, rimanendovi due stagioni per un totale di 69 presenze e 11 reti, per poi andare nel 2003-2004 all’Atalanta, società in cui ha militato fino al termine della stagione 2005-2006 e con cui ha ottenuto 108 presenze con 12 reti realizzate.
Nel luglio del 2006 si trasferisce al Chievo Verona dove disputa 25 incontri, con un gol, ma con cui retrocede in Serie B. La stagione tra i cadetti per lui è molto prolifica (7 gol) e dà un grande contributo alla squadra gialloblu per risalire in Serie A. Nel maggio 2008 ritorna in Serie A con il Chievo Verona da protagonista. Nelle stagioni successive totalizza 34 e 30 presenze. Nel 2011 scende in campo solo in 20 partite a causa dei diversi infortuni. Il 17 aprile 2011 segna un gol contro il Bologna da centrocampo. Dopo cinque grandi stagioni da protagonista, il 28 giugno 2011 il presidente del Chievo Verona, Luca Campedelli, annuncia la fine del rapporto calcistico tra la società veronese e il calciatore, che rimane così svincolato. Il 4 luglio 2011 il Padova informa che è stato definito il passaggio in biancoscudato del centrocampista, che ha sottoscritto un contratto annuale. Dopo una stagione con 34 presenze e una rete, il contratto non gli viene rinnovato, svincolandosi a parametro zero. L’8 agosto 2012 viene ingaggiato dal Lumezzane, squadra militante in Prima Divisione. Il 12 maggio 2013 si ritira dal calcio giocato, scendendo in campo per l’ultima volta nella partita contro il San Marino terminata (2-0) per la formazione lombarda.

La sua carriera da allenatore comincia l’8 giugno 2013 quando diventa il nuovo tecnico del Lumezzane, squadra militante in Prima Divisione, firmando un contratto biennale. Conclude la sua prima stagione da allenatore piazzandosi al quattordicesimo posto in campionato. Il 12 giugno 2014 il Real Vicenza, neo-promosso in Lega Pro, ufficializza il suo arrivo in panchina. Il 26 gennaio seguente viene esonerato per poi essere richiamato sulla panchina dei biancorossi il 28 febbraio, terminando la stagione al settimo posto.
Il 7 giugno 2015 diventa il nuovo allenatore del Pavia ma il 13 dicembre 2015, dopo un periodo negativo con 4 punti in sei partite, viene esonerato. Il 24 giugno 2016 viene nominato nuovo tecnico del Santarcangelo; anche in questa occasione è seguito dal vice Davide Mandelli. Il 2 agosto 2017 viene ammesso al corso per l’abilitazione ad “Allenatore Professionista di 1a categoria - UEFA PRO” che si svolge a Coverciano da settembre. Il 21 novembre diventa il nuovo mister dell’Alessandria che si trova in zona play-out, sostituendo Cristian Stellini. Il 25 aprile 2018 vince la Coppa Italia Serie C dopo aver battuto per 3-1 la Viterbese. Il 15 giugno 2018 viene ufficializzato come nuovo allenatore dell’Avellino. Tuttavia è costretto a lasciare la squadra durante la preparazione estiva per la mancata iscrizione della squadra irpina in Serie B. Il 3 ottobre ottiene l’abilitazione da allenatore di prima categoria. Il 27 novembre 2018 sostituisce Massimiliano Alvini sulla panchina dell’AlbinoLeffe e guida la squadra al quattordicesimo posto nel Girone B della Serie C. Il 4 luglio 2019 viene nominato nuovo tecnico del Chievo, in Serie B. Il 1° marzo 2020 viene esonerato, con la squadra all’ottavo posto in classifica (37 punti in 26 partite). Il 2 novembre 2020 diventa il nuovo tecnico del Novara Calcio, prendendo il posto dell’esonerato Simone Banchieri.


Staff Tecnico

Allenatore prima squadra: Michele Marcolini - clicca qui e qui

Responsabile tecnico: Giuseppe Manari - clicca qui

Allenatore in seconda: Davide Mandelli - clicca qui e qui

Vice-preparatore atletico: Stefano Pavon - clicca qui e qui e qui

Preparatore dei portieri: Andrea Sardini - clicca qui e qui

Team Manager: Mattia Venturini

Match Analyst: Alessandro Malvicino - clicca qui


Staff Medico

Responsabile sanitario società: Marco Walter Cassago - clicca qui

Massofisioterapista: Lorenzo De Mani

Fisioterapista: Remigio Del Sole

Riabilitatore: Gian Mario Foglia


Magazzinieri

Magazziniere: Massimo Fedrigo

Magazziniere: Marco Fregonara

Magazziniere: Luigi Fregonara


Squadra Berretti

Allenatore: Sergio Zanetti - clicca qui

 
La maglia azzurra 2020-21

Storico Articoli