gototopgototop
News
TC Piazzano: Sportway Head Tour 2020 TC Piazzano: Sportway Head Tour 2020 Pubblichiamo integralmente il testo del comunicato...
Il punto della 5a Giornata Il punto della 5a Giornata Di redazione vanovarava.it ...
La formazione di Novara-Pontedera La formazione di Novara-Pontedera Di redazione vanovarava.it ...
Mancano
 g  h  m  s
alla prossima partita di campionato del
Novara Calcio

Sondaggio
Dove pensi possa arrivare il Novara Calcio al termine della stagione 2020-2021?
 

Nardi: la sua partenza può mettere “in crisi” il Novara


Di redazione vanovarava.it

Il calciomercato è entrato nella fase più delicata, ovvero quella dove le squadre devono affondare il colpo per arrivare agli obiettivi prefissati, al fine di non arrivare alla chiusura e trovarsi con il classico “cerino in mano”… Nel contempo, tuttavia, c’è da tenere conto che la stagione partirà ufficialmente fra pochi giorni e il primo impegno “che conta” è già fissato addirittura per mercoledì 23 settembre, quando il Novara ospiterà i dilettanti del Gelbison per il 1° turno di Coppa Italia. Un appuntamento che non va preso sottogamba e dove mister Banchieri dovrà già fare a meno di alcune “pedine” importanti: in difesa si comincia con le assenze di Sbraga e Pogliano, entrambi indietro nella preparazione per motivi diversi. Il primo soffre per il prolungarsi un’infiammazione al ginocchio, mentre il secondo è da poco rientrato in gruppo. Capitolo a parte per Davide Bove: il centrale si trova in scadenza di contratto (termine il 30 giugno 2021) e non è escluso che possa anche essere inserito nella lista dei “cedibili”. Sulla corsia sinistra, invece, dove il titolare resta Andrea Cagnano, il DS Urbano sta per concludere l’ingaggio del giovane Lorenzo Colombini, classe 2001, che nello scorso mese di luglio era passato dall’Inter allo Spezia e in carriera ha giocato 11 partite nelle Nazionali giovanili. Giocatore dalle caratteristiche tipicamente offensive, la sua ufficializzazione in azzurro potrebbe giungere in tempi stretti vista la penuria di uomini a disposizione del tecnico. Definitivamente sfumato, invece, l’approdo di Antonino Gallo (altro giovane terzino sinitro, classe 2000) dal Lecce: la società pugliese ha optato per non privarsene. Diverso il discorso per Nicolò Tordini, che si è allenato in prova con la prima squadra azzurra: non ha convinto Banchieri e il suo staff e, dunque, non verrà tesserato.

Il problema più rilevante delle ultime ore, tuttavia, è a centrocampo per l’offerta avanzata dalla Cremonese nei confronti di Filippo Nardi: il biondo centrocampista azzurro, reduce da una stagione dove si è messo particolarmente in luce, potrebbe essere tentato dalle attenzioni della società grigiorossa, che permetterebbero a Nardi di fare un salto di categoria e farsi conoscere ancora di più, sulla stessa falsa riga di alcuni suoi ex compagni azzurri, tra cui ne citiamo due ad esempio: Faragò e Dickmann. E’ logico che per il Novara l’assenza di un giocatore come Nardi non sia cosa di poco conto ed ecco, pertanto, che si rende necessario trovare un sostituto all’altezza del suo ruolo, già integro dal punto di vista fisico e pronto a scendere in campo assieme ai suoi nuovi compagni.

In attacco, per finire, con la partenza di Bortolussi e l’arrivo di Zigoni, le trattative non possono certo dirsi concluse: mentre Pietro Cianci (prima scelta del DS Urbano) sembra sempre più vicino al Bari, al momento restano valide le candidature di Eric Lanini e Nicola Citro (nella foto). Entrambi sono in partenza: il primo lascerà il Parma che non lo ha nemmeno convocato con il Napoli. Il secondo è in uscita dal Frosinone, ma il suo ingaggio elevato potrebbe essere un ostacolo nella trattativa.

redazione vanovarava.it

 
La maglia azzurra 2020-21

Storico Articoli