gototopgototop
News
Le voci dallo spogliatoio: Novara-Pontedera Le voci dallo spogliatoio: Novara-Pontedera Di redazione vanovarava.it Foto © Guido Leonardi ...
Novara - Pontedera 1-1 Novara - Pontedera 1-1 Di Giovanni Chiorazzi Il Novara deve rimandar...
Le pagelle di Novara-Pontedera Le pagelle di Novara-Pontedera Di Fabio Fornari MARCHEGIANI: VOTO 5,5 Prati...
Igor Volley Novara: il ciclo vincente non si arresta! Igor Volley Novara: il ciclo vincente non si arresta! Pubblichiamo integralmente il testo del comunicat...
Mancano
 g  h  m  s
alla prossima partita di campionato del
Novara Calcio
Classifica 2019/2020
Sondaggio
Con la nuova proprietà del Novara Calcio, dove si può arrivare nell’attuale stagione?
 

La formazione di Pro Patria-Novara


Di redazione vanovarava.it

Dopo una pausa lunga ben dieci stagioni, gli azzurri (per l’occasione in maglia rossa) espugnano lo stadio “Speroni” di Busto Arsizio battendo la Pro Patria, al termine di un match aperto e giocato per lunghi tratti con uno spiccato agonismo, “specchio” dell’importanza rivolta alla gara da entrambe le tifoserie. Una sfida che ha visto l’altalenarsi di ampie emozioni grazie ad un rigore assegnato per parte, dove la caparbietà degli uomini di Banchieri è risultata fondamentale per centrare l’intera posta in palio. La vittoria conquistata dal Novara acquista poi ancor più rilevanza considerando che, ai logici problemi legati alla difficoltà della sfida, si sono aggiunti due episodi negativi: l’assenza di Bove al centro della difesa per una frattura alla mano durante la rifinitura e l’influenza con la quale Sbraga ha dovuto fare i conti nel primo tempo, sino al momento della sua sostituzione, quando Tartaglia è stato molto bravo a farsi trovare “pronto” nonostante i pochi minuti accumulati in campo sino ad oggi.

Mister Banchieri, per l’occasione, ha confermato il “suo” 4-3-2-1 dove nella linea difensiva hanno agito dal primo minuto la coppia Sbraga-Pogliano in mezzo e Barbieri-Cagnano sulle corsie esterne, con qualche incertezza solo nel finale, che sarebbe potuta costare caro se Marchegiani non si fosse fatto trovare pronto ad intervenire. Un peccato per l’ammonizione rimediata da Pogliano in occasione del rigore per la Pro Patria (tocco di mano in area), che costerà al centrale azzurro - già in diffida - un turno di squalifica contro la Robur Siena.

In mezzo al campo nessuna modifica sostanziale rispetto alle previsioni della vigilia, con la crescita esponenziale di Nardi parso molto reattivo (forse anche un po’ troppo, dato che ha rischiato il “rosso” per aver afferrato il braccio al direttore di gara). Sugli scudi, in mediana, anche Buzzegoli, tornato al gol (il primo in questa stagione) e decisivo nella vittoria finale, oltre a Bianchi, rivelatosi molto importante in fase di assistenza per i compagni.

In attacco, come preannunciato da Banchieri, è stato Gonzalez a partire titolare dietro a Bortolussi punta avanzata e al fianco di Peralta, altrettanto bravo come il suo connazionale nel creare spazi di manovra e far girare velocemente il pallone, diventando un pericolo per la difesa bustocca, costretta a raddoppiare nelle marcature per evitare agli attaccanti azzurri di prendere velocità nelle loro azioni, sebbene la fase realizzativa resti ancora con ampi margini di miglioramento.

redazione vanovarava.it

 

Storico Articoli