gototopgototop
News
L’intervista a Isabella Di Iulio L’intervista a Isabella Di Iulio Di Alberto Battimo Domenica la sf...
Igor Volley Novara: esordio vincente in Champions Igor Volley Novara: esordio vincente in Champions Pubblichiamo integralmente il testo del comunicato...
Designazioni Arbitrali Arezzo-Novara Designazioni Arbitrali Arezzo-Novara Di redazione vanovarava.it La gara Arezzo - Nova...
Team Atletico Mercurio al 17° Cross del Ticino Team Atletico Mercurio al 17° Cross del Ticino Pubblichiamo integralmente il comunicato ricevuto ...
Igor Volley Novara: esordio europeo con Yuzhny Igor Volley Novara: esordio europeo con Yuzhny Pubblichiamo integralmente il testo del comunicato...
L’Alcarotti come una palude L’Alcarotti come una palude Di Gianfranco Capra Dovete sapere...
Mancano
 g  h  m  s
alla prossima partita di campionato del
Novara Calcio

Classifica 2019/2020
Sondaggio
Cosa ti aspetti dalla stagione 2019-2020 del Novara Calcio?
 

Conferenza stampa pre Novara-Carrarese


Di redazione vanovarava.it
Foto © Guido Leonardi

Il Novara è chiamato ad un riscatto dopo le sconfitte di campionato contro Pro Vercelli e Giana Erminio. Mister Banchieri (nella foto), che pone ogni avversario sullo stesso livello, è consapevole di questa necessità - da parte dei suoi giocatori - per ritrovare serenità e forza nei propri mezzi: “Abbiamo preparato la prossima sfida con tanta attenzione e con tanto orgoglio da parte dei ragazzi per aver perso immeritamente delle partite, con quel pizzico di rabbia per non aver centrato un risultato positivo. Dunque abbiamo preparato la prossima gara con ancora più attenzione ai dettagli e alla cura di alcuni aspetti, che puntano a non commettere ancora gli errori commessi nelle ultime due gare, anche se avremmo meritato almeno quattro punti in più”.

La Carrarese è un avversario da affrontare gettandosi allo sbaraglio? “Indubbiamente no, perché dobbiamo sempre rispettare l’avversario e lo abbiamo sempre fatto. Di questo, nei ragazzi, c’è molta coscienza. A maggior ragione quando affronti un avversario con ambizioni di primeggiare e vincere il torneo, si deve pensare di fare una grande partita”.

Circa i disponibili per l’impegno con la Carrarese, Fonseca è recuperato? “Fonseca ha rimediato una ginocchiata sul gluteo e non credo che domenica possa giocare, così come non credo sarà della partita neppure Paroutis, rientrato dagli impegni con la sua Nazionale con un problema all’adduttore. Mancherà ovviamente anche Barbieri convocato con la Nazionale italiana per il Mondiale U17 in Brasile”.

Buzzegoli ha risolto il problema al ginocchio? “Sì, lo ha risolto”.

Collodel potrebbe essere adattato al ruolo di regista al centro della mediana? “Lo vedo molto bene nel ricoprire quel ruolo, sia perché è anche una mezzala, sia perché ha già giocato con il settore giovanile davanti alla difesa. Ma questo ruolo può essere svolto anche da Tommaso Bianchi, perché ad Ascoli giocava proprio in quella zona del campo”.

Un commento sulla convocazione al Mondiale U17 per Barbieri? “Tommaso ha offerto pizza e prosecco a tutta la squadra. Noi siamo emozionati quanto lui perché portare un giocatore al Mondiale, in Brasile, così giovane e militante nel Novara Calcio credo sia una soddisfazione per tutti, per il club e per me che ho avuto il privilegio di allenarlo dal settore giovanile in avanti e l’ho fatto debuttare nei professionisti. Adesso sta a lui continuare in questa direzione. Ha una grossa opportunità che si è meritato e lui l’ha condivisa con tutti i suoi compagni della prima squadra e del settore giovanile. Siamo l’unica società di Serie C a poter vantare un giocatore al Mondiale U17 in Brasile e non era scontata la sua convocazione. Noi, come società, siamo ampiamente coperti nel suo ruolo come ha dimostrato Cassandro quando è stato impiegato, oltre a Tartaglia”.

In merito alla crescita dei giocatori, non si può non sottolineare la condizione di Gabriele Capanni… “Sarebbe stato utilizzato anche prima se non fosse arrivato qui con un infortunio pregresso. Sta facendo bene. Purtroppo in allenamento ha preso una botta al collaterale e ha un piccolo problema al ginocchio che dovremo verificare. Ma non sposterei troppe pressioni su di lui o su altri giocatori così giovani, perché non va mai dimenticato questo aspetto. In questo dobbiamo avere molto equilibrio e molta pazienza”.

Mister Banchieri ha rivisto la gara contro la Giana? “Sì, ma io sono sempre proiettato alla gara successiva. Ho visto gli errori che abbiamo commesso e ciò che avremmo potuto fare, ma ho visto anche che abbiamo giocato bene per tutti i novanta minuti e purtroppo abbiamo perso…”.

Quali sono gli aspetti sui quali dover migliorare? “Dobbiamo lavorare molto sulla finalizzazione perchè molte volte si arriva a calciare ma bisogna essere più precisi. Così come dobbiamo lavorare ancora sulla fase difensiva perché si sono subiti due gol su altrettanti tiri con la Giana. E infine anche a centrocampo dobbiamo migliorare sia sul filtro per aiutare la difesa che sulla positività per essere più incisivi in attacco. Complessivamente tutto questo si è già fatto, ma quando si perde una partita producendo così tanto bisogna essere realisti e capire che bisogna fare qualcosa di più. Direi questo anche se si fosse vinto, come fatto in occasione della gare con Lecco e AlbinoLeffe. Dobbiamo limitare al massimo la percentuale dei nostri errori e come allenatore ho l’obbligo di fare questo tipo di analisi”.

Forse il Novara dovrebbe migliorare qualcosa anche sui calci piazzati… “E’ un altro di quei dettagli sui quali bisogna sicuramente migliorare, perché le partite si vincono anche grazie alle palle inattive. Abbiamo tanti giocatori da sfruttare in questo senso. Bisogna poi avere anche la capacità di guadagnare più punizioni dal limite”.

redazione vanovarava.it
Foto © Guido Leonardi

 

La maglia azzurra 2019-20

Storico Articoli